Inter, spunta Tolisso per l'estate

Scritto da Marco Corradi  | 

Sono settimane importanti per l'Inter. Sul campo, i nerazzurri si apprestano ad affrontare le partite decisive contro Napoli e Shakhtar Donetsk, mentre nella stanza dei bottoni si pianificano le mosse in sede di calciomercato. Se per gennaio l'idea sembra essere quella di una sessione minimal, con un investimento a centrocampo (Nandez?) qualora dovesse uscire subito Vecino, a giugno invece la musica potrebbe decisamente cambiare. 

L'Inter ha infatti a scadenza la bellezza di nove giocatori: Handanovic, Cordaz, D'Ambrosio, Ranocchia, Kolarov, Vidal, Vecino, Brozovic e Perisic. Di questi, gli unici che ad oggi sembrano in odor di rinnovo sono Handa e Brozo: il mediano chiede 7mln/anno, lo sloveno invece potrebbe dimezzarsi lo stipendio e restare come secondo di Onana. Ne va da sè che ci siano molte cose da sistemare e interventi da effettuare in casa-Inter: il rischio al momento è di dover ricostruire le riserve in difesa, puntando su Vanheusden ed effettuando almeno un investimento (Bremer?), a sinistra si osservano Bensebaini e Kostic, in attacco si cerca un vice-Lautaro e in mezzo andranno fatte importanti riflessioni.

E proprio in quest'ottica, quella di investimenti a costo zero nella mediana, spunta un nuovo nome. Nelle scorse ore, l'entourage del giocatore ha proposto all'Inter nientemeno che Corentin Tolisso. Esploso nelle fila del Lione, Tolisso si è poi trasferito al Bayern, dove ha trovato parecchio spazio inizialmente, ma ha visto il suo impiego scemare progressivamente: resta comunque un centrocampista box-to-box dalla grande corsa e dai buoni inserimenti, che potrebbe rappresentare una soluzione estremamente interessante per il centrocampo, visto che possiede anche buone doti tecniche. Tolisso ha caratteristiche fisiche simili a quelle di Vecino e buone qualità negli inserimenti, dunque potrebbe completare la mediana-Inter andando a raccogliere il ruolo di vice-Barella. 

I nerazzurri riflettono sulla proposta (avanzata anche al Tottenham di Antonio Conte), e riflettono anche sulla tenuta fisica del francese. Tolisso, il cui impiego stagionale si limita a 262' in tutte le competizioni, è infatti un giocatore che va tenuto d'occhio dal punto di vista degli infortuni: nella passata stagione ha avuto svariati problemi muscolari e si è fermato oltre due mesi per la lacerazione del tendine, saltando oltre venti match. Quest'anno, invece, ha perso 40gg per un problema al polpaccio. L'Inter, che deve già gestire Sensi, vorrà innanzitutto garanzie fisiche e poi penserà alle questioni tecniche e all'opportunità dell'investimento su un parametro zero dalle buone qualità e su un 27enne che potrebbe dare tanto in Serie A. 

Al club nerazzurro è stato proposto anche Zakaria (Gladbach), che però non scalda affatto gli uomini-mercato dell'Inter.


💬 Commenti