Inter, occhi su Bremer per il futuro

Scritto da Marco Corradi  | 

L'Inter può tornare ad avere un elemento brasiliano in rosa. I nerazzurri non pensano solo al presente, che li vedrà affrontare il Bologna nell'anticipo delle 18 per poi sfidare Fiorentina (martedì) e Atalanta (sabato), ma anche al futuro e alla prossima stagione. Una stagione nella quale Ausilio e Marotta dovranno sistemare vari slot nella rosa, e soprattutto la difesa: Skriniar, de Vrij e Bastoni sono intoccabili, ma le loro riserve sono tutte in là con gli anni e a scadenza di contratto. 

A meno di clamorosi colpi di scena, i contratti di D'Ambrosio, Ranocchia e Kolarov non saranno rinnovati e dunque l'Inter si ritroverà a dover ricostruire la sua retroguardia. Uno slot verrà verosimilmente occupato da Vanheusden, che è stato prestato al Genoa per ritrovare continuità e condizione dopo i lunghi infortuni vissuti in Belgio, mentre per gli altri due si valuteranno occasioni e giocatori in crescita, viste anche le continue panchine di Pirola nel Monza che dovrebbero inficiare un suo rientro da protagonista. E l'Inter osserva con grande attenzione la crescita di Gleison Bremer, difensore classe ‘97 del Torino che è senza dubbio uno dei migliori prospetti della Serie A: Bremer è una garanzia di rendimento e… di gol. La sua fisicità lo rende molto temibile nell’area avversaria, e un goleador a sorpresa che viene molto stimato dai tifosi e dai fantacalcisti: tre reti  (più due in Coppa Italia) nel 2019/20, cinque reti nel 2020/21, un gol in tre match quest'anno. 

A questo si aggiungono delle ottime prestazioni e l'abitudine alla difesa a tre, praticata con successo da anni nel Toro: Bremer ha giocato a sinistra l'anno scorso (qualche volta a destra in assenza di Izzo), mentre quest'anno sta giocando da elemento centrale della retroguardia e si dedica anche alla costruzione del gioco. Potrebbe dunque essere il perfetto quarto difensore dell'Inter, una riserva per tutte le occasioni: per doti fisiche può agire da vice-Skriniar, ha un buon piede che gli consentirebbe di rimpiazzare all'occorrenza Bastoni e quest'anno sta giocando nel ruolo di de Vrij. L'Inter lo seguiva già l'anno scorso e l'ha osservato anche ieri (con Scamacca e Raspadori, nomi futuribili in attacco) durante la sfida vinta dal Toro contro il Sassuolo

A favorire una mossa su Bremer, che piace molto alla dirigenza nerazzurra, c'è anche la sua situazione contrattuale: si trova a scadenza nel 2023, se non rinnoverà potrebbe finire sul mercato nella prossima estate per 8-10mln. L'Inter lo monitora e si prepara a muoversi: Bremer potrebbe essere uno dei rinforzi difensivi. 


💬 Commenti