Esposito-Satriano, la doppia cessione che porterà al tesoretto?

I due giovani attaccanti stanno facendo bene nei rispettivi campionati e il loro valore aumenta

Scritto da Marco Diluca  | 
Esposito dopo un gol, fonte: Profilo Twitter Basilea

Monetizzare prima di acquistare, l'Inter affronterà l'ennesima estate di lacrime e sangue, ma una mano potrebbero darla i due giovani attaccanti

La dirigenza nerazzurra sta già pianificando la prossima stagione. Il mondo Inter va in direzione di un altra estate complicata. I problemi societari sono noti, l'Inter ha bisogno di vendere e fare plusvalenze. Oggi la Gazzetta dello Sport rilancia una notizia inerente all'argomento, parlando di due giovani nerazzurri che potrebbero portare nelle casse una cifra tra i 25 e i 30 milioni di euro, Satriano e Esposito.

I piani di Ausilio e Marotta

La strada intrapresa dalla dirigenza  è quella dell'autofinanziamento, e cioè vendere per acquistare. Ma come dimostrato proprio da Ausilio negli anni passati, i proventi possono arrivare non solo dalla cessione dei big della rosa, ma anche tramite la cessione dei giovani talenti che gravitano intorno alla rosa. Marotta vorrebbe cedere gli esuberi e alcuni giovani per mettere su un tesoretto che escluda la cessione dei pezzi grossi della rosa. 

Martin Satriano

Dopo un precampionato esaltante, il giovane uruguaiano ha trovato pochissime volte il campo nel girone di ritorno, così a gennaio si è trasferito in prestito al Brest, in Ligue 1. L'impatto è stato devastante, con 4 gol in 9 partite, tanto da attirare l'attenzione di altri club francesi. Il prestito al Brest finirà alla fine della stagione, con il calciatore che tornerà a Milano. Non mancano gli estimatori del giovane talentino sud americano, il Marsiglia e Lille stanno seguendo con attenzione il calciatore. La sua valutazione varia tra i 15-20 milioni. Una cifra importante, che porterebbe ad una plusvalenza piena.

Sebastiano Esposito

Discorso diverso per Seba, che si è accasato al Basilea già questa estate. Dopo un avvio pazzesco il giovane italiano ha avuto alti e bassi, ma nell'ultimo periodo è tornato sui suoi livelli. La sua stagione è sicuramente positiva e le statistiche parlano di 6 gol e 9 assist in 27 presenze. In questo caso la formula del presto prevede il diritto di riscatto fissato a 8 milioni. Ma nel frattempo il valore del calciatore è aumentato, e in Viale della Liberazione stanno pensando di riportare il calciatore a Milano per rivenderlo ad una cifra più alta ad un altra squadra, pagando la penale di 1 milione di euro per annullare il diritto di riscatto.

 

LEGGI ANCHE → Inter, per Skriniar è pronto il rinnovo: i dettagli


💬 Commenti