L'Inter e l'ultimo turno dei gironi di Champions: benvenuta tranquillità

Domani sera l'Inter al Bernabeu a giocarsi il primo posto del girone con la tranquillità di chi ha già fatto il proprio dovere

Scritto da Manuel Delon  | 
Roma-Inter 0-3

Tranquillità, termine sconosciuto a noi interisti che viviamo di pazzia e d'ansia anche le gare più semplici.

Sempre, tranne domani sera - e conoscendoci, non è manco detto -, quando l'Inter affronterà il Real Madrid al Santiago Bernabeu nell'ultimo turno dei gironi di Champions League per aggiudicarsi il primo posto del girone.

Bisogna dirlo, tranquillità meritata. Come scritto in uno dei nostri articoli precedenti (http://www.calciomercatointer.eu/news/150975450630/l-rsquo-inter-e-gli-ottavi-di-champions-league-from-shakhtar-to-shakhtar), i nerazzurri domani sera avranno la possibilità di giocarsi l'ultimo match che precede gli ottavi della competizione più importante a livello europeo senza l'acqua alla gola solamente grazie a loro stessi. Dopo un avvio che lasciava impensierire, infatti, gli uomini di Inzaghi si sono rimboccati le maniche e hanno fatto egregiamente il loro dovere, qualificandosi agli ottavi di Champions dopo 10 anni dall'ultima volta e con un turno d'anticipo inanellando tre vittorie consecutive dopo il pari rimediato in Ucraina contro lo Shakhtar.

Di conseguenza, Lautaro Martínez e compagni potranno giocare la sfida che gli aspetta con la testa libera. Cosa che negli ultimi anni non era mai accaduta. Anzi, è sempre stato l'opposto. E proprio questa ansia di dover vincere per passare il turno aveva sempre giocato un brutto scherzo all'Inter.

Dunque, sarà curioso vedere come i nerazzurri giocheranno senza pressione addosso, sgombri da ogni pensiero pesante: chissà che questa volta che non avranno delle aspettative da non deludere, andranno oltre a quest'ultime battendo il Real.

Insomma, la sfida di domani sera separa l'Inter solo da due - buoni - scenari: una serata tranquilla, qualora non dovesse arrivare la vittoria; oppure una serata meravigliosa, qualora dovesse battere il - pur sempre grande - Real Madrid, perché vorrebbe dire chiudere il girone in testa, andando oltre a quanto richiesto e alle aspettative.


💬 Commenti