L'Inter pesca in Uruguay per la difesa: ecco il nome

Dopo il passaggio insperato agli ottavi di Champions, l'Inter si muove già sulle opportunità di giovani talenti e pesca in Uruguay, in particolare al Defensor Sporting.

Scritto da Mattia Bianchi  | 

Il futuro della difesa dell'Inter passa dall'Uruguay: verso la chiusura per il giovanissimo Matturro

L'Inter non fa neanche in tempo a festeggiare la meritata qualificazione agli ottavi di Champions League di ieri sera che è già attiva sul mercato. Secondo il quotidiano Corriere dello Sport, infatti, il vice ds Dario Baccin sta per chiudere con il Defensor Sporting per il giovane Alan Matturro. Il centrale uruguagio classe 2004, già accostato ai nerazzurri in precedenza, gioca stabilmente in prima squadra da tempo ed è uno dei prospetti più interessanti della nuova generazione di calciatori dell'Uruguay. La Beneamata crede in lui ed è pronta a versare la clausola rescissoria che ammonta a circa $6 milioni

Non solo Matturro: sul taccuino di Baccin anche altri potenziali talenti sudamericani

L'Inter da sempre è di casa in Sudamerica, grazie anche ai legami stretti tra Zanetti ed i suoi ex compagni di squadra impegnati in ruoli dirigenziali in alcuni club del Cono Sur. In questo contesto, Dario Baccin ha segnato sul proprio taccuino anche altri potenziali talenti del continente. Sempre secondo il CorSport, infatti, sono sui radar due centrocampisti argentini: Facundo Buonanotte, 17enne del Rosario Central, e Carlos Alcaraz, mediano del Racing Club, club da cui nel 2018 partì l'allora sconosciuto Lautaro Martinez. Al netto delle vicende societarie che continuano a tenere banco, l'Inter è viva e cerca di costruirsi il proprio futuro. 


💬 Commenti