Gazzetta dello Sport – Quanto spendono le squadre di A per i procuratori? Inter seconda

Scritto da Luca Mercuri  | 

Le commissioni ai procuratori sportivi sono da tempo argomento di dibattito. Negli anni infatti il potere dei procuratori è aumentato esponenzialmente a tal punto da rendere un’operazione a “parametro zero” onerosa come acquistare il cartellino di un giocatore sotto contratto.

La FIGC ha pubblicato le cifre spese dai club di Serie A nel 2021. 

L’Inter è la seconda squadra che ha speso di più per i procuratori, con ben 27,5 milioni, 1 milione e mezzo in meno della Juventus e 1 e mezzo in più della Roma. Quarto il Milan, capolista di Serie A, con “solo” 12 milioni di commissioni pagate.

La spesa, considerando il taglio dei costi della società nerazzurra, è sicuramente molto importante ed è dovuta alle numerose operazioni concluse dal club di proprietà di Suning. 

Dzeko, Dumfries e Calhanoglu i principali colpi in entrata a cui si aggiungono le commissioni pagate per i rinnovi di Lautaro, Brozovic, Barella e Bastoni su tutti.

Nella prossima sessione di mercato l’Inter dovrà nuovamente avere un occhio di riguardo verso il mercato degli svincolati, che potrebbe portare ad una spesa considerevole anche nel 2022.

Finchè l’Uefa non regolamenterà le commissioni agli agenti, il trend è destinato a crescere stagione dopo stagione.


💬 Commenti