Le pagelle di Inter - Samp 3-0: dirige l’orchestra Barella

L’Inter archivia con estrema facilità la pratica Sampdoria con un Barella sugli scudi e autore di un goal bellissimo.

Scritto da Filippo Rivani Farolfi  | 

L’Inter vince ancora e continua a risalire la classifica. La vittoria due nerazzurri contro la Sampdoria è piuttosto netta e vede un Barella salire, ancora una volta, in cattedra.

Onana: 6+
Ormai è diventato il portiere titolare dell’Inter e questa sera celebra il suo secondo Clean sheet consecutivo a San Siro. Rischia di combinare un pasticcio in uscita ma nel finale salva due volte: prima su Pussetto e poi su Acerbi.

Skriniar: 6.5

Ennesima prestazione solida del centrale slovacco che sta continuando a crescere di condizione. La Sampdoria davanti si vede poco ma lui è un muro inscalfibile.

De Vrij: 7.5

Grandissima partita del centrale olandese che ha il merito di segnare la rete dell’1-0 che sblocca il match. In difesa torna ad offrire una prestazione degne del vero De Vrij e vive una serata da leader.

Bastoni: 7

Grande prova anche per il terzo dei centrali nerazzurri che, oltre a concedere pochissimo agli avversari, ha il merito di sfoderare una pennellata al bacio per Barella in occasione della rete del 2-0.

Dimarco: 6

Ci ha abituati a prestazioni di alto livello, come l’ultima contro il Viktoria Plzen, ma questa sera fa un passo indietro. Leggermente impreciso e a volte quasi distratto. Porta a casa comunque una sufficienza piena.

Dumfries: 6.5

Partita di corsa e di sostanza per l’esterno olandese che aveva rischiato di non giocare per un pestone rimediato in allenamento. Poche occasioni da segnalare, ma ha il merito di farsi sempre trovare come punto di riferimento per le sponde aeree.

Calhanoglu: 7

Altra, ennesima, partita di grandissima qualità del centrocampista turco. Le sue doti balistiche non si discutono e dalla bandierina pennella sulla testa di De Vrij aggiungendo un assist alla sua collezione.

Mkhitaryan: 6.5

Prestazione senza particolari squilli per l’armeno nerazzurro che, però, continua a dimostrare il suo ottimo periodo di forma. In questa fase in cui è rimasto assente Brozovic, Mkhitaryan è stato decisamente fondamentale per l’Inter.

Barella: 8

Letteralmente il migliore in campo per l’Inter. Partita, come al solito, totale con tanta corsa, intensità e qualità. Per non farsi mancare nulla segna anche la rete del 2-0 con un destro bellissimo e chiudendo una combinazione sublime con Bastoni.

Dzeko 6-

Brutto dare una insufficienza questa sera a qualcuno della banda di Inzaghi, ma il bosniaco non è mai stato nel match sbagliando spesso le sponde e facendosi anticipare costantemente dai difensori blucerchiati.

Lautaro Martinez: 6.5

Non trova la via della rete, specialmente per merito di Audero, ma gioca una grande partita facendo impazzire Colley e scendendo spesso a legare il gioco. Il Toro è tornato e l’Inter ci ha guadagnato.

Correa: 7

Finalmente una sufficienza piena per il Tucu. L’ex di turno entra, fa una cavalcata di 70 metri  e chiude la partita con un destro potente sotto la traversa. Giocasse sempre così…

Lukaku: 6

Una ventina di minuti di sgambata per ritrovare la condizione giocati peggio di mercoledì sera. Nessuno spunto ma solo minuti nelle gambe.

Acerbi: 6

Entra per dare il cambio a Bastoni e si limita a farsi guidare dai compagni. Serata di ordinaria amministrazione.

Asllani e Bellanova: sv. Entrano a partita ormai finita.

LEGGI ANCHE → L'Inter chiude la pratica Samp con un comodo 3-0


💬 Commenti