L'Inter chiude la pratica Samp con un comodo 3-0

Quarta vittoria di fila in campionato per i nerazzurri

Scritto da Marco Diluca  | 
Barella dopo il goal alla Sampdoria, fonte: Profilo Twitter Inter

Inter- Sampdoria è stato la classica partita che è facile solo dopo averla vinta. Quello che fa ben sperare non è il risultato, abbastanza rotondo,ma il modo di giocare di questa squadra che sembra aver superato le vecchie amnesie e che riesce ad imporre il suo gioco.

Una partita iniziata nel migliore dei modi con i nerazzurri che mettono subito le cose in chiaro e al 21' trovano il goal del vantaggio con un ritrovato de Vrij che stacca perfettamente su una pennellata da corner di Çalhanoğlu

Trovato in vantaggio l'Inter ha sfoggiato il classico predominio territoriale di matrice inzaghiana, fino al 44', quando Bastoni in formato trequartista, si inventa un lancio da quaranta metri e pesca Barella. Il motorino sardo sul filo del fuorigioco, insacca Audero  all'incrocio dei pali, sesto goal in campionato per il centrocampista azzurro.

Nel secondo tempo l'Inter gestisce la gara e Inzaghi mette Lukaku per aumentare il suo minutaggio in vista della gara contro la Juventus. Insieme a lui entra anche Correa che al 73' chiude definitivamente i giochi. Manifesto del classico vorrei ma non posso del Tucu che realizza un goal strepitoso con un coast to coast concluso con un tiro all'incrocio dei pali.

L'Inter batte comodamente una Sampdoria mai in partita. Il miglior modo possibile per recuperare punti alle pretendenti al quarto posto e restare in scia con Napoli e Milan, che al momento sembrano inarrivabili, ma con un Inter così, sognare è lecito.

LEGGI ANCHE →Le pagelle di Inter - Samp 3-0: dirige l’orchestra Barella


💬 Commenti