Handanovic salva, l'attacco spreca: a Bergamo un buon punto per i nerazzurri

Si conclude 0-0 l'incontro tra Atalanta e Inter. I nerazzurri ringraziano Handanovic e maledicono l'imprecisione, ma tutto sommato conquistano un buon punto.

Scritto da Manuel Delon  | 
D'Ambrosio, fonte: profilo Twitter Inter

Entrambe se la sono giocata fino all'ultimo, entrambe hanno creato tanto: classica partita dove poteva vincera sia una squadra che l'altra, oppure terminare con un pareggio. E così è stato: 0-0 è infatti il risultato dell'incontro tra Atalanta e Inter.

In generale, partita predominata da un bel po' di confusione e tanta imprecisione sotto porta per entrambe le squadre, complici sicuramente le varie assenze per i bergamaschi e la stanchezza accumulata in Supercoppa per i nerazzurri.

Andando sul concreto, gli uomini d'Inzaghi cercano di fare la partita e ci riescono in parte: con una netta supremazia territoriale, come dimostra il dato di 64% di possesso palla a loro favore, e con tante occasioni create, i meneghini vanno vicino al vantaggio più e più volte ma stasera l'imprecisione e la poca freddezza in fase di finalizzazione rendono la distanza per arrivare alla rete incolmabile.

Handanovic, fonte: profilo Twitter Inter 

Mentre la Dea, nonostante i pochi cambi utili a disposizione, riesce comunque a mantenere un ritmo di gioco e pressing impressionante per tutta la durata del match. Proprio così gli uomini di Gasperini riescono anche a combinare più volte delle pericolose incursioni ma non tali da sorprendere un Handanovic in forma smagliante.

Insomma, un pareggio giusto in fin dei conti. Normalmente, viste le assenze dell'avversario e le molteplici opportunità nitide non sfruttate a dovere, un po' di rammarico albergherebbe nei cuori degli interisti ma dopo 8 vittorie consecutive, una Supercoppa vinta a seguito di 120:01 minuti, un punto a Bergamo è sempre un buon punto. 
 

LEGGI ANCHE: 0 a 0 tra Atalanta e Inter, Handanovic e Skriniar i migliori 


💬 Commenti