L'Inter non gira, Barella nemmeno, cosa succede a Nicolò?

Il centrocampista sardo è da qualche tempo sottotono, analizziamo il suo momento delicato

Scritto da Marco Diluca  | 
Fonte: Profilo Twitter Inter

Questa Inter si è persa, nel vortice nerazzurro sembra essere caduto anche Nicolò Barella, analizziamo nel dettaglio la situazione 

L'Inter non riesce più a vincere. Una grave situazione quella dei nerazzurri, che non vincono esattamente da un mese. La macchina perfettamente oliata di Inzaghi si è inceppata. E uno dei maggiori protagonisti della squadra da diverso tempo ha smarrito la strada.

Momento no 

Barella ieri era irriconoscibile, una quantità industriale di palloni persi, due tiri finiti in tribuna, e una partita sotto la sufficienza. L'esperimento da play  contro il Sassuolo è stato un totale fallimento, in quella posizione non funziona.

Fosforo e lucidità

 Il momento no non riguarda solo l'alfiere sardo. Il centrocampo in generale è in difficoltà. Il reparto è sfilacciato e privo di lucidità. Le squadre avversarie hanno impattato con gli schemi dei nerazzurri. Tutte le avversarie piazzano due uomini in marcatura su Brozović. Così Barella va in difficoltà. Impossibilitato a duettare con il suo compagno di reparto, il sardo non riesce ad assolvere a pieno il suo ruolo di recuperatore di palloni, non riesce più a dipingere e a spaccare le partite. Gli arrivano solo palloni sporchi, e allora sbaglia, tanto.

Riprendere il filo del discorso

L'Inter deve svoltare. Il treno scudetto al momento è fermo, con la complicità dei cugini rossoneri. Ma l'Inter deve tornare in fretta a recuperare le sue certezze tattiche. Le mosse per "liberare" Barella sono tante. Una potrebbe essere quella di avanzare Çalhanoğlu e dare più dinamismo al centrocampo, per tornare a vedere un Barella lampante. Inzaghi è chiamato a rivedere il suo scacchiere tattico, e Barella, può essere una pedina di fondamentale importanza.

LEGGI ANCHE → Polveri bagnate in casa Inter


💬 Commenti