Champions League, Inter-Barça 1-0: le pagelle dei nerazzurri

Scritto da Marco Corradi  | 

L'Inter si ritrova quando più conta, e batte a sorpresa il Barcellona con una strepitosa prestazione collettiva. Col baricentro basso, l'attenzione, la concentrazione e una difesa granitica che torna il muro dell'era-Conte, i nerazzurri soffrono pochissimo contro i blaugrana e vengono premiati dal gol-vittoria di Calhanoglu. La partita, di lotta più che di governo, viene gestita alla perfezione dai nerazzurri, che allontanano l'esonero di Inzaghi e le nubi fosche che gravitavano intorno a San Siro. Qualche brivido per il gol annullato a Pedri e un rigore (non concesso) che sembrava esserci per mani di Dumfries, ma l'Inter vince e si prende il secondo posto nel girone. Ecco le pagelle nerazzurre. 

ONANA 6.5 - L'uomo giusto al momento giusto. Anche nell'azione del gol annullato al Barça: il suo tocco, influenzato dall'errore di de Vrij, aveva allontanato la sfera prima del mani di Ansu Fati. Para con maestria nel momento più complicato e dà grande sicurezza alla difesa, prendendosi anche qualche licenza palla al piede. Deve giocare sempre.

SKRINIAR 7 - Ricorderà a lungo la sua prima da capitano. Si ritrova come tutta l'Inter, annullando chiunque passi dalle sue parti. Fa a sportellate con Marcos Alonso, sulla carta molto più veloce, e contribuisce a disinnescare Lewandowski. Skrigno is back?

DE VRIJ 7 - La scialba versione delle scorse partite è un lontano ricordo. Nella notte in cui torna titolare, annulla Lewandowski. Esce dopo un contatto, tra gli applausi. (dal 76' ACERBI 6 - Contribuisce a difendere il risultato). 

BASTONI 6.5 - Con Dimarco si prende cura di Dembelé. Compito riuscito alla perfezione e prestazione da Bastoni scudettato. 

DARMIAN 6 - Ha sulla sua fascia un cliente scomodo come Raphinha, ma riesce a contenerlo alla perfezione. Diligente ed efficace nei raddoppi. (dal 76' DUMFRIES 5.5 - Causa un rigore con un tocco svagato di mano. Inspiegabilmente, arbitro e VAR lo graziano).

BARELLA 6.5 - Troppo nervoso nei momenti topici, ma corre per tre e forse ancor di più. Collegamento (impreciso) tra la squadra e l'attacco isolato, pressa tutto e tutti. 

CALHANOGLU 6.5 - La prima occasione dell'Inter è sua, con un gran tiro dalla distanza. Impreciso nell'uscita di palla, si riscatta ampiamente col gol-vittoria. (dall'84' ASLLANI sv - Lotta come un leone e spazza non appena si può).

MKHITARYAN 6 - Il meno appariscente nel primo tempo, il più lucido nel finale. Mette a frutto la sua esperienza. 

DIMARCO 7.5 - Il migliore dell'Inter, per distacco. Con la complicità di Bastoni contiene ed annulla Dembelé, reggendo a tutti i cambi di passo del funambolo francese. Avvia l'azione del gol e conferma il suo straordinario stato di forma. Prestazione strepitosa. (dal 76' GOSENS 5.5 - Non entra benissimo, con qualche errore di troppo). 

LAUTARO 6.5 - Troppo spesso si trova isolato in attacco, ma lotta come un leone. Tiene su la squadra come può, concedendosi anche qualche vezzo negli uno contro uno. 

CORREA 6 - Finisce troppo spesso in fuorigioco (vedi gol annullato), ma dà fosforo e sprint ad una squadra che deve difendersi e ripartire. Subisce un colpo e viene sostituito. ( dal 56' DZEKO 6 - Entra per tenere sulla squadra, ci riesce solo in parte. Efficace nelle pochissime ripartenze). 

Tutto. Simone INZAGHI 7 - “La notte è sempre più buia, prima dell'alba”. Lo scopre in una notte da sogno, davanti ai 71.386 di San Siro. Lo demoliscono per la formazione, ma azzecca ogni scelta: da de Vrij a Darmian, ad un Correa di collegamento e contropiede. La sua Inter si ritrova quando più contava, dando un segnale: nonostante le voci, la squadra è con lui e mette in mostra una prestazione attenta e un muro difensivo d'altri tempi. Esonero allontanato, e ora si attende la conferma col Sassuolo. Intanto, c'è un primo scatto nel girone: al Camp Nou, l'Inter andrà con due risultati su tre. Chi l'avrebbe mai detto?

 

LEGGI ANCHE → Luci a San Siro! L'Inter rialza la testa e batte il Barcellona 1-0


💬 Commenti