Lautaro-Dybala: pesi leggeri, fattore incisività pesante

L'Inter si appresta a dare il benvenuto a Dybala che farà coppia con Lautaro nell'attacco nerazzurro: questo assortimento può funzionare?

Scritto da Manuel Delon  | 

Il Toro e La Joya. Stando a quanto sta trapelando sui vari quotidiani sportivi, sarà questa la coppia offensiva dell'Inter che si vedrà nella prossima stagione. L'idea sta facendo impazzire i tifosi nerazzurri, che già si stanno degustando questa combo dal dolce e caliente retrogusto argentino. E allora la domanda sorge spontanea: può funzionare questa coppia?

A questa domanda ha provato a rispondere uno dei direttori di calciomercatointer.eu - e simpaticissimo, fidatevi - Filippo Rivani Farolfi durante la messa in onda di Calcissimo andata in scena ieri sera su Top Calcio 24.

“Per il modo in cui mi piace il calcio, a me piace il 9 fisico. Un giocatore alla Lukaku: un giocatore prestante in area, che ti possa svoltare le partite attraverso dei traversoni o qualche palla sporca oppure nelle mischie, che faccia salire la squadra nel momento del bisogno”. Effettivamente, il reparto che si andrebbe a formare con Lautaro e Dybala sarebbe abbastanza leggero in termini di fisicità. Tuttavia, ciò non sarebbe un problema visto che l'Inter comunque, dovesse occorrergli avrebbe Dzeko (o Scamacca qualora venisse acquistato) da schierare come arma. Quanto al bosniaco, peró, servirebbe non quello della seconda parte di stagione, piuttosto quello della prima che, essendo più riposato grazie alle rotazioni, potrebbe fare la differenza.

Detto questo, “C'è da dire anche che il calcio si evolve e va verso una direzione diversa: quello di oggi è fatto molto più di fraseggio, è fatto molto più di un modo di giocare veloce; dove quei due piccoletti (Dybala e Lautaro ndr.) possono fare molto bene. Secondo me il fatto che Lautaro sia un 9 nel fisico di un 10, perché lui in realtà si sente una prima punta anche se l'altezza e il peso sono quelli di un trequartista, vicino a uno che è un vero trequartista potrebbe essere efficace”.

Analizzando anche il gioco di Inzaghi, propositivo con l'intento di occupare la metà campo avversaria, queste caratteristiche fanno proprio al caso dell'inter. Sia in campionato che in campo europeo. E la prova che questo assortimento possa funzionare ce la dà l'esempio del Napoli di Sarri: composto da calciatori più tecnici che fisici dal centrocampo in su.

“Tra l'altro la Gazzetta dello Sport ha fatto notare che i due hanno giocato 15 gare insieme con la Nazionale e Lautaro ha segnato 8 volte”. Eh già: non bisogna dimenticarsi che il Toro e la Joya sono compagni della nazionale Argentina e che quindi tra loro scorre una buonissima intesa. Inoltre, mettendo da parte le origini in comune, le caratteristiche di Dybala, oltre ad essere importanti per lui stesso e le sue prestazioni, sarebbero di grande aiuto anche per Lautaro e la squadra circostante.

Ordunque, la coppia Lautaro-Dybala si può fare? Altroché


💬 Commenti