Dybala, l'Inter può tentare l'affondo: la situazione

Il club nerazzurro potrebbe offrire all'attaccante della Juve un ingaggio da 7,5 milioni annui

Se ne parla ormai da molti mesi, ma il rinnovo tra la Juventus e Paulo Dybala non è ancora arrivato. La fase di stallo è lagata alla differenza tra l'offerta del club e la richiesta dell'entourage del giocatore. Il contratto dell'attaccante scade il prossimo 30 giugno.

Nel caso in cui la trattativa non dovesse concretizzarsi, l'ex Palermo potrebbe lasciare Torino. Tra le società interessate potrebbe inserirsi l'Inter. Del resto Beppe Marotta conosce molto bene la Joya, che in questa stagione ha collezionato 27 presenze e 12 gol.

E un aiuto potrebbe arrivare dagli addii di Vidal e Vecino, grazie a cui - secondo “La Gazzetta dello Sport”, l'Inter risparmierebbe 16 milioni di euro . 

Così scrive poi il quotidiano milanese: “Di sicuro Marotta sa che per l'argentino serve un sacrificio, ma è convinto che ne possa valere la pena, anche per quel salto di qualità in Europa a cui la nuova proprietà punta. Paulo ha un profilo internazionale e la giusta esperienza, anche se i continui guai fisici (l'argentino non è stato convocato per la gara con lo Spezia) destano un po' di apprensione. In fondo l'ingaggio sarebbe più o meno lo stesso che l'Inter garantisce ad Alexis Sanchez, ma senza i benefici del Decreto Crescita. Il cileno guadagna attualmente 7 milioni di euro, Marotta potrebbe spingersi fino a 7,5 milioni per cercare di convincere la Joya a trasferirsi a Milano, con l'aggiunta di premi legati a obiettivi e un probabile bonus alla firma, il tutto per un minimo di quattro stagioni o addirittura cinque. Una proposta superiore a quella che la Juventus potrebbe mettere sul piatto giovedì”.


💬 Commenti