Inter, Radu è pronto a scavalcare Handanovic

Scritto da Filippo Rivani Farolfi  | 

Inzaghi, si sa, è uno che si fa pochi problemi a stravolgere gerarchie ben definite e la sua prima vittima all’Inter potrebbe essere Samir Handanovic.

Il capitano, infatti, già nelle ultime stagioni ha mostrato qualche crepa di troppo. La reattività non è più quella dei giorni migliori, ma quando anche gli errori iniziano a diventare banali c’e un problema. Le prime due di campionato dei nerazzurri hanno messo in luce le difficoltà di Handanovic. Contro il Genoa il portiere sloveno ha mostrato troppa insicurezza su un tiro comodo di Sabelli mentre contro il Verona Handanovic ha fatto decisamente peggio. Errore banale e madornale in fase di impostazione con pallone regalato direttamente sui piedi di Ilic che, quasi incredulo, si è trovato in posizione ottimale per battere a rete.

Fortunatamente l’errore di Verona non è costato caro ai nerazzurri che sono riusciti a ribaltare la partita e portare a casa i tre punti grazie a Lautaro Martinez e Correa. Inzaghi, peró, non vuole lasciare nulla al caso e le prime partite di Handanovic non hanno convinto il tecnico ex Lazio. Ecco che si scalda Radu. Il giovane portiere romeno è rimasto in nerazzurro per chiara volontà di Inzaghi. Nella scorsa stagione con Conte, Ionut ha trovato spazio solo a campionato vinto ma adesso le cose possono cambiare.

Come riporta la Gazzetta Dello Sport, infatti, Inzaghi vorrebbe lanciare Radu dal primo minuto già nelle prossime partite mettendo così in dubbio l’egemonia di Handanovic e bissando quanto accaduto alla Lazio con Reina ormai titolare fisso al posto di Strakosha. 
 

L’Inter, dunque, guarda al futuro visto che il capitano è in scadenza e ha già compiuto 37 anni. Non a caso i nerazzurri hanno mosso passi importanti con l’entourage di Onana e proprio il portiere dell’Ajax potrebbe arrivare a Milano nella prossima campagna acquisti. Ora, peró, ci sono Handanovic e Radu con il secondo che scalpita ed è pronto a spodestare il capitano.


💬 Commenti