La Nazione - La Fiorentina torna su Sensi

Possibile svolta in uscita per l'Inter: la Fiorentina, secondo quanto riporta La Nazione, si è rimessa in gioco per Stefano Sensi. Il centrocampista detta una condizione per l'addio ai nerazzurri

Scritto da Marco Corradi  | 
Stefano Sensi, Coppa Italia, Inter-Empoli 3-2, fonte: profilo Twitter Inter

Spunta (o meglio, rispunta) una nuova pretendente per Stefano Sensi, che lascerà sicuramente l'Inter nella sessione estiva del calciomercato. Il prestito alla Sampdoria, che nelle idee del giocatore avrebbe dovuto mostrare al club nerazzurro le sue qualità e spalancare le porte per il suo rientro a Milano da seria alternativa ai titolari, non ha infatti fatto altro che aumentare i dubbi sulle sue condizioni fisiche: Sensi è ricaduto nelle consuete problematiche, giocando meno del previsto e non riuscendo ad avere un grande impatto in blucerchiato, nonostante la fiducia incondizionata di Giampaolo.

E così, si viaggia verso il nuovo addio della mezzala, che fece innamorare tutti nei primi tre mesi all'Inter. Sulle sue tracce c'è sempre il Monza, ma secondo quanto riporta La Nazione si sarebbe rifatta sotto anche la Fiorentina: il club viola ha perso Torreira e dovrà andare a caccia un nuovo regista per completare la mediana di Vincenzo Italiano. Il tecnico, già nello scorso inverno, aveva pensato proprio a Stefano Sensi e ora l'avrebbe richiesto nuovamente a Pradé e Barone, nell'ambito dei discorsi sul rinnovo contrattuale fino al 2024. 

La Fiorentina, che disputerà l'Europa Conference League, torna dunque sulle tracce di Sensi e insidia il Monza. E il giocatore ha posto una seria e categorica condizione per il suo addio all'Inter: non vuole più partire in prestito, ma solo ed esclusivamente a titolo definitivo, per chiudere un capitolo che da gioioso si è trasformato in un lungo calvario. I nerazzurri lo valutano tra i 12 e 15mln

LEGGI ANCHE - Schira - Monza all'assalto di Sensi. Affare da 15mln


💬 Commenti