Inzaghi si è preso l'Inter, e la dirigenza è sempre più entusiasta, rinnovo e adeguamento di contratto?

Secondo la Gazzetta dello Sport, la dirigenza nerazzurra è sempre più entusiasta del lavoro di Inzaghi

Scritto da Marco Diluca  | 
Inzaghi

Simone Inzaghi vince e convince, e la dirigenza nerazzurra, è molto soddisfatta del lavoro del mister piacentino. 

Dopo le critiche iniziali, Inzaghi, ha letteralmente ammaliato il pubblico nerazzurro, e non solo per il rendimento tecnico, ma anche per l'approccio e la gestione di una situazione particolare. L'eredità di Antonio Conte, era davvero pesante, ma il mister è entrato nello spogliatoio nerazzurro nel migliore dei modi, facendo sentire tutti indispensabili e creando un gruppo forte e compatto.

Marotta apprezza tanto questo approccio, che alterna bastone e carota, non più l'asfissiante dittatura Contiana , ma la democratica gestione Inzaghiana , zero lamentele e belle parole per tutti, perfino per una proprietà distante, che ha venduto i migliori calciatori. L'allenatore piacentino ha firmato un contratto fino al 2023 , ma, in base a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport , la dirigenza vorrebbe intavolare una trattativa già nel mese di marzo, per allungare il contratto al 2025 e aumentare l'ingaggio, dai quattro milioni attuali a sei .

I calciatori sembrano essere tutti dalla parte del mister, accettano di buon grado le nuove  direttive tecniche, e il tanto temuto ammutinamento ,causato dalla fuga del capitano di bordo, non si è visto. E anche i risultati dal punto di vista tecnico sono dalla parte del mister (https://www.calciomercatointer.eu/news/467729288710/inter-che-meraviglia-che-sei-l-039-inzaghi-ball-egrave-lo-stile-di-gioco-migliore-d-039-italia?et

Inzaghi ha registrato con cura i meccanismi della sua squadra, integrando i nuovi arrivati in base alle qualità del gruppo “storico”, la trasferta di Roma è un esempio lampante. All'Olimpico, infatti, i tre goal sono stati realizzati da tre calciatori arrivati a giugno, segno inequivocabile della mano di un allenatore, sempre più protagonista.


💬 Commenti