Insigne-Napoli manca l'intesa sul rinnovo, i possibili scenari

Il capitano azzurro sembra destinato a lasciare il Napoli, anche l'Inter tra le possibili destinazioni

Scritto da Luca Colantoni  | 

La storia d'amore tra Insigne e il Napoli sembra ormai giungere al termine. Il capitano azzurro, in scadenza a giugno 2022, sembra lontano dal prolungare il suo contratto con il club campano viste le distanze economiche sul futuro contratto.

Attualmente Insigne guadagna 4.6 milioni netti, per rinnovare il contratto l'agente chiede 6 milioni netti più un bonus alla firma di 7 milioni. A tale richiesta Aurelio De Laurentis non sembra intenzionato a procedere allontanando da Napoli il neo campione d'Europa.

Secondo la Gazzetta dello Sport, ci sarebbero diverse offerte sul tavolo per Insigne, tra le principali Manchester United e Inter. Il club inglese potrebbe garantirgli ampiamente le cifre richieste facendolo entrare in una squadra tra le più prestigiose d'Europa al fianco di campioni come Ronaldo, Cavani e Varane. Resta però qualche dubbio sulla volontà di Insigne di affrontare un percorso di cambiamento che lo porterebbe per la prima volta nella sua carriera fuori dall'Italia all'età di 30 anni.

L'Inter, con la quale c'erano stati dei contatti già nell'estate scorsa, sarebbe tutt'ora interessata, soprattutto non dovendo pagare il cartellino. A patto che i conti rimangano sotto controllo, il club milanese potrebbe riconoscere al napoletano l'ingaggio richiesto, garantendogli anche un buon numero di presenze, probabilmente sostituendo l'ormai partente Alexis Sanchez.

Non resta che attendere notizie sul fronte napoletano, sperando che ADL faccia partire uno dei suoi migliori giocatori, oltre che quarto marcatore all time del club (a soli 4 gol da Maradona). 

 


💬 Commenti