Derby tra nerazzurri

Sabato alle 18:00 arriva l'Atalanta di Gasp

Scritto da Marco Diluca  | 

Una vera e propria centrifuga, questo è la Serie A in questo periodo, nemmeno il tempo di finire una gara e si è già pronti a giocarne un'altra, così, dopo l'impegnativa trasferta di Firenze, a San Siro arrivano i ragazzi terribili del Gasp, pronti a creare non poche difficoltà all'insegna della solita qualità, abbinata a tanta corsa e possanza fisica.

O almeno, a questo ci ha abituato in questi anni l'Atalanta, a detta di tutti, la squadra italiana che gioca il calcio più bello d'Italia. Tuttavia, in questo inizio di stagione, come del resto già l'anno scorso, la partenza non è stata delle migliori, gare poco convincenti, sconfitta contro la Fiorentina, pareggio contro il Villareal, e vittoria risicata contro la Salernitana. Tuttavia nella gara contro il Sassuolo, gli orobici hanno chiuso i conti nel primo tempo, vincendo una gara senza affanni.

Nella vittoria contro i neroverdi, in goal sono andati Gosens e Zappacosta, la chiave di lettura propedeutica al match più semplice, è proprio questa, e cioè l'analisi sugli esterni, che saranno quanto mai decisivi nell'economia della partita. Il goal di Zappacosta contro il Sassuolo è un esempio perfetto, possesso palla per vie centrali e continui scambi sulle fasce, un'alternanza fulminea e meccanizzata, con palla in buca dell'ex Chelsea, che realizza un goal pregevole e figlio di una azione da manuale.

Ma l'Inter, sulle fasce, ha dimostrato di avere sovrabbondanza e di poter schierare uomini adatti in base alle necessità, chi fronteggerà Robin Gosens sulla destra? L'esperto Darmian? meno bravo a spingere, ma abile nella fase difensiva? Oppure il devastante Dumfries che con una prestazione offensiva potrebbe mettere in difficoltà l'esterno tedesco? Sulla sinistra poi, i dubbi amletici persistono, tenere un Perisic  così in forma in panchina sembra difficile, ma anche Dimarco ha sfornato prestazioni molto positive e per il tipo di partita intriga molto, viste le qualità difensive e le abilità su calcio da fermo che possono sbloccare gare simili. Tanti dubbi insomma, e soprattutto tante soluzioni, sicuramente, come ha già dimostrato, Simone Inzaghi saprà cosa fare…


💬 Commenti