Inter, gli scenari dopo il meeting: sull'esterno spunta Gosens

Scritto da Marco Corradi  | 

Sono ore calde, caldissime, roventi per il calciomercato dell'Inter. Il meeting tra Simone Inzaghi e la dirigenza, che si è tenuto in videoconferenza dopo la positività al COVID-19 del mister dei campioni d'Italia, ha fatto emergere un sentimento comune e condiviso: servono un paio di innesti per allungare la rosa e rendere possibile il sogno della seconda stella. Due innesti e due ruoli ben definiti, così come ben definita è la possibilità di muoversi solo in prestito con diritto (o eventualmente obbligo) di riscatto: l'Inter ragiona sull'esterno sinistro e sulla punta, e ha le idee chiarissime. 

INTER, RISOLUZIONE IMMINENTE PER KOLAROV

Lo scenario sull'esterno è ormai noto, noi stessi ne abbiamo parlato più volte. Nelle prossime ore arriverà l'ufficialità della risoluzione contrattuale con Aleksandar Kolarov: troppo forti e limitanti i continui dolori alla schiena del terzino serbo, impiegato per soli 44 minuti in stagione. Kolarov rescinderà e appenderà le scarpette al chiodo, con due proposte dall'Inter: entrare nello staff di Simone Inzaghi con un ruolo da collaboratore di campo, oppure diventare osservatore del club nei Balcani e nell'Est Europa. Un ruolo, quest'ultimo, che gli consentirebbe di rientrare in Serbia dopo molti anni, e dare stabilità alla sua famiglia nella sua patria. L'addio di Kolarov è il motivo per cui si cerca un esterno, con un investimento che non sarà fatto tanto per muoversi.

CALCIOMERCATO INTER, SPUNTA GOSENS PER LA SINISTRA

L'identikit dell'esterno che cerca l'Inter è chiaro: spiccate doti offensive, abitudine a fare il “quinto”, profilo per l'immediato e il futuro, condizioni favorevoli. Un prestito con diritto/obbligo di riscatto sarebbe gradito, vuoi perchè il budget immediato è esiguo, vuoi perchè l'Inter di fatto andrebbe ad anticipare di sei mesi l'investimento sull'eventuale sostituto di Perisic, spostando Dimarco nei tre difensori come vice-Bastoni. Si è parlato di Kostic (Eintracht), di Bensebaïni (Gladbach) e di Angeliño (RB Leipzig), così come di profili futuribili (Parisi), ma è notizia di oggi il clamoroso tentativo per Robin Gosens. L'esterno tedesco, out a lungo in stagione per un problema muscolare e una successiva ricaduta dovuta al fatto che la Germania lo impiegò quando non si era ancora completamente ripreso, potrebbe rappresentare un'occasione: è in scadenza nel 2023, non vuole rinnovare e al tempo stesso l'Atalanta ha imparato a fare a meno di lui, alternando Zappacosta/Hateboer a destra e Pezzella/Maehle a sinistra con discreti risultati. Gosens è stato trattato col Newcastle, rifiutando 30mln, e ora viene sondato dall'Inter. Difficile, difficilissimo in prestito con diritto/obbligo, ma il tentativo va fatto prima di virare su altri nomi. L'acquisto di Gosens rappresenterebbe un doppio segnale: la risposta al possibile affare-Vlahovic della Juventus, e un messaggio a Perisic, che da settimane tentenna sul rinnovo. Acquisto per il presente e per il futuro, dai numeri eclatanti: 8 gol e 10 assist l'anno scorso, 2 gol e un assist nelle poche gare giocate quest'anno.

INTER, CAICEDO IL NOME PER L'ATTACCO. E SALCEDO…

Un solo nome, invece, per l'eventuale innesto offensivo. Su questa possibilità si sta ancora ragionando, perchè prendere un top player (Gosens o Kostic) sull'esterno “libererebbe” Perisic anche per un eventuale ruolo da quarta punta “provvisoria” fino al rientro di Correa, out per un mese o poco più. L'idea offensiva, caldeggiata anche oggi da Inzaghi, porta a Felipe Caicedo: fuori dai piani del Genoa, rientrato dopo qualche infortunio di troppo e con uno scarsissimo minutaggio, l'ecuadoriano rappresenterebbe la soluzione perfetta per un ingaggio “tampone” di soli sei mesi. Due le strade: il Genoa dà l'ok alla risoluzione contrattuale dopo aver ingaggiato Roberto Piccoli, per cui si attende l'ok di Gasperini al prestito dall'Atalanta (Gasp ha già bloccato Miranchuk ed è “in debito” col Grifone), oppure si procede a un prestito con ingaggio (2mln netti) pagato totalmente dall'Inter. In questo caso, occhio a Salcedo: il Genoa lo rivorrebbe, il giocatore non vuole restare allo Spezia dopo uno screzio “importante” con Thiago Motta e si potrebbe impostare uno scambio di prestiti. Inter scatenata dunque: tentativi su tentativi per l'esterno ed attenzione a Caicedo. Sarà una settimana calda per Marotta e Ausilio…


💬 Commenti