Salcedo verso il nuovo addio all'Inter: contatti col Genoa

Scritto da Marco Corradi  | 

Eddie Salcedo si avvia al nuovo addio all'Inter. L'attaccante, rientrato dal biennio in prestito al Verona di Juric (40 presenze e 4 gol), all'inizio del mercato sembrava destinato a restare in rosa come quarta/quinta punta, ma l'esplosione di Satriano e la successiva cessione di Lukaku hanno cambiato radicalmente i piani iniziali della società nerazzurra. E così, Salcedo e il suo agente Giuseppe Riso lavorano per trovare un nuovo club alla punta classe 2001. Per Salcedo, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe profilarsi un ritorno… al passato: l'attaccante, cresciuto nel vivaio del Genoa e acquistato a peso d'oro dall'Inter, è stato infatti sondato proprio al Grifone, che lo rivorrebbe con la formula del prestito secco. 

I club discutono del trasferimento, che ovviamente avverrebbe dopo lo scontro diretto di sabato: Salcedo andrebbe ad affiancare dunque Pandev, Ekuban e Destro nell'attacco del Genoa, che rischia di vedersi soffiare Lammers dal Verona, ex club del giovane nerazzurro. Sarebbe il secondo affare tra i club dopo Vanheusden, approdato al Genoa con la stessa formula e subito titolare in Coppa Italia. Con Salcedo che diventerebbe uno dei primi esuberi nerazzurri a trovare una nuova casa.

INTER, LA SITUAZIONE DEGLI ESUBERI - Salcedo non è il solo giocatore che deve ancora trovare una squadra. In uscita c'è anche Andrea Pinamonti: Raiola discute con l'Empoli, che lo otterrebbe in prestito con metà ingaggio pagato dall'Inter. Come Salcedo, anche Pinamonti verrà liberato dopo il Genoa e/o dopo l'arrivo della punta che sostituirà Lukaku: con Lautaro out per squalifica e Sanchez infortunato fino a metà settembre (dicono in Cile), infatti, l'Inter ha a disposizione solo Dzeko, Satriano e i due giocatori in uscita.

Sono molti, comunque, gli esuberi. Valentino Lazaro vivrà giorni decisivi nella prossima settimana, quando il suo agente parlerà con l'Inter del suo addio: sulle sue tracce, come prestito last-minute, il Benfica e vari club di Bundesliga, tra cui spicca l'Eintracht di Glasner, che lo lanciò nel RB Salzburg. Agoumé, invece, dovrebbe tornare in Ligue 1 in prestito secco: Saint-Etienne, Bordeaux e Brest hanno preso informazioni. Addio in vista anche per Colidio e Vagiannidis, scarsamente impiegati dal Sint-Truiden. E per l'etereo Brazao, che si candida al ruolo di “nuovo Longo” (ritiri su ritiri, e nessuna chance in prima squadra): il portiere brasiliano, raccomandato da Julio Cesar e reduce dai prestiti con Oviedo e Albacete, piace al Cosenza. L'Inter, stavolta, vorrebbe prestarlo in Italia. 


💬 Commenti