Inter, Darmian: "Siamo partiti bene nonostante i cambiamenti. Su Inzaghi..."

Il terzino destro nerazzurro: "Favoriti per lo scudetto? Dobbiamo solo lavorare e vincere le partite"

Intervistato da “Sky Sport”, Matteo Darmian ha analizzato questa primissima parte di stagione dell'Inter di Simone Inzaghi. Nell'ultima partita in casa del Verona, l'ex Manchester United e Parma è stato uno dei migliori in campo. 

Così il terzino destro: "Quest’anno volevamo partire nel migliore dei modi nonostante i cambiamenti avvenuti. Sicuramente l’anno scorso si è creata una mentalità forte e un gruppo solido, e credo che anche in questo inizio di campionato si sia visto. Inzaghi? Ha portato le sue idee e ha continuato il lavoro iniziato da Conte due anni fa. Noi ci siamo messi a disposizione e abbiamo cercato da subito di capire quello che voleva, per metterlo in pratica anche in campo. 

Noi favoriti per lo Scudetto? Sarà il campo a dimostrarlo. Noi dobbiamo solo lavorare e vincere le partite senza ascoltare quello che arriva dall’esterno, che siano critiche o elogi. E andare avanti per la nostra strada". 

Continua: “Nonostante i giocatori che hanno lasciato la squadra, ne sono arrivati altrettanti forti, che possono dare una grande mano con le loro qualità. Dzeko e Lukaku sono due giocatori diversi ma sono due attaccanti fortissimi: Edin quest’anno ci darà mano con tanti gol. Calhanoglu e Christian sono simili anche se hanno qualche caratteristica diversa: magari a Eriksen piace di più venire a giocare e Hakan è un giocatore a cui piace anche concludere l’azione. Anche per quanto riguarda Calha, si sono viste le sue qualità e la mano che ci può dare". 

Infine su Eriksen: “È bello parlarne ancora in maniera positiva. C’è voglia di rivederlo in campo. Quando ci siamo rincontrati c’era tanta energia positiva che ci ha trasmesso. Noi abbiamo cercato di fare lo stesso con lui. Lo aspettiamo".


💬 Commenti