Inter-Napoli 3-2, i nerazzurri si lanciano all'arrembaggio nella corsa scudetto

Scritto da Manuel Delon  | 

Questa è l'Inter: fortissima ma un po' pazza. Da sempre. E così si è visto nella gara di stasera che ha visto affrontarsi i nerazzurri d'Inzaghi contro il Napoli di Spalletti, con i padroni di casa che ne escono vincenti grazie al risultato di 3-2.

Andando diretti al punto, partita nel complesso con l'Inter padrone del gioco e sempre pericolosa a fronte, come c'era da aspettarsi dinanzi alla - ex, dopo stasera - squadra più in forma della Serie A, di un Napoli anch'esso in forma che appena ha avuto le sue chance ha colpito.

Nel primo tempo partono meglio i partenopei, che per un buon quarto d'ora si rendono molto pericolosi, trovando anche la rete del vantaggio con Zielinski. Ma dopodiché prendono il sopravvento i nerazzurri che non lasciano scampo agli uomini di Spalletti che si vedono prima rimontare, con il rigore trasformato da Calhanoglu, e poi sorpassare, con la rete di Perisic su colpo di testa.

Nella ripresa la formazione d'Inzaghi continua a spingere, prendendosi sempre di più il pallino del gioco, trovando la rete, a seguito di una grande azione individuale di Correa capitalizzare da Lautaro, del 3-1. Ma, circa all'80', la solita - affascinante ma anche pericolosa per chi ha problemi di cuore - pazzia nerazzurra si fa viva e, con l'aiuto dei cambi non letti bene dal tecnico nerazzurri, fa in modo che i partenopei riescano a riaprire l'incontro con Mertens. Gli uomini d'Inzaghi però non ci stanno a vedere per l'ennesima volta a veder svanire l'opportunità di vincere uno scontro diretto e riescono a resistere fino alla fine dell'incontro, vincendolo.

Insomma, tutto sommato, una buona prova dell'Inter quella di stasera. Che, messa insieme a quella tenuta contro il Milan nel derby 2 settimane fa, assume un significato importante: ovvero che, dal momento che in entrambi le sfide, contro niente di meno che le capoliste della classifica e squadre più in forma del campionato, l'Inter ha tutto per rivincire, per conquistare la seconda stella.

Ancora è presto per pensare a quello, ma intanto i nerazzurri con i 3 punti di stasera, e i 3 guadagnati sulla sconfitta del Milan al Franchi, si è lanciata all'arrembaggio nella corsa per lo scudetto.

 


💬 Commenti