FcIN - Inter, occhi su Mazzocchi per il dopo-Darmian

Scritto da Marco Corradi  | 

Il calciomercato è finito da una decina di giorni, ma si torna a parlare subito di trattative e possibili novità nella rosa di Simone Inzaghi. Il focus per un eventuale innesto invernale è rappresentato dalla fascia sinistra, visto che Robin Gosens è ancora in ritardo di condizione e al momento Dimarco serve di più nei tre dietro, con Bastoni titubante e in calo rispetto alla scorsa stagione. Il tedesco avrebbe dunque come alternativa il solo Darmian, che si trova a scadenza.

E così, stando a quanto riporta FcInterNews, l'Inter si sta guardando attorno per rinforzare la sua corsia mancina nell'immediato o nella prossima estate. Viene monitorato Parisi, ma al momento il nome che sta convincendo e stuzzicando la dirigenza nerazzurra è quello di Pasquale Mazzocchi: l'esterno, al secondo anno di Serie A, sta esplodendo con la maglia della Salernitana in una situazione “alla Darmian”. Da esterno destro si è infatti ritrovato spostato sulla sinistra da Nicola dopo l'arrivo di Candreva, una mossa che sta funzionando. 

Mazzocchi ha segnato contro l'Empoli e ha fornito l'assist all'ex Samp per il vantaggio contro la Juventus, con grandi prestazioni in entrambe le fasi. Mancini lo monitora e anche l'Inter, che vede in lui un nuovo Darmian: un multiuso sulla fascia che possa garantire prestazioni positive indipendentemente dalla corsia di competenza. Gli scout nerazzurri avrebbero adocchiato il 27enne Mazzocchi, riporta FcIN, proprio durante Salernitana-Empoli: dovevano osservare l'ottimo Satriano d'inizio stagione e hanno assistito alla grande prestazione dell'esterno.

Mazzocchi ha il contratto in scadenza nel 2026 (appena rinnovato) e potrebbe rappresentare un'opzione estiva ma, qualora le cose dovessero precipitare a sinistra, l'Inter potrebbe muoversi subito: i nerazzurri hanno la carta-Pirola da giocare e, a sei mesi dalla scadenza, potrebbero proporre un banalissimo scambio dei cartellini con piccolo conguaglio. Un rinforzo a zero dunque, per sistemare ciò che non era stato sistemato a luglio: serviva un vice-Gosens ed è arrivato Bellanova, portando a tre il conto degli esterni destri e sottovalutando il post-Perisic


💬 Commenti