Handanovic: "Contro il Real faremo il nostro gioco. Le critiche? Dipende da chi arrivano"

Scritto da Luca Mercuri  | 

Il capitano dell’Inter Samir Handanovic si è presentato in conferenza al fianco del mister Simone Inzaghi per analizzare il delicato big match di Champions League contro il Real Madrid.

Il portiere sloveno ai microfoni di Sky ha spiegato dell’obiettivo interista per questa Champions e si è tolto anche qualche sassolino dalla scarpa per alcune critiche piovutegli addosso.

Queste le sua parole in risposta a Sky Sport:

OBIETTIVO EUROPEO – “Quest’anno siamo più consapevoli e determinati ma l’obiettivo è sempre stato passare il turno però ci è sempre mancato quel poco che quest'anno non deve mancare.”

GIRONE ABORDABILE -  “Non si può dire prima perchè ci sono sempre delle insidie e se non sei al 100% puoi perdere punti con chiunque.” 

REAL MADRID – “Dobbiamo essere concentrarci sulla partita di domani, che sarà molto tosta. Arriva il Real Madrid e basta vedere la loro rosa per capire che sarà difficile. In alcune partite devi fare il tuo gioco e non concedere troppo palla agli avversari, altrimenti diventano martelli. Noi non cambieremo il nostro gioco solo perché affrontiamo il Real. Siamo al 100%.” 

CRITICHE – “Le critiche dipende da chi arrivano. C'è tante gente che parla ma che non sa cosa voglia dire essere un portiere. Sono autocritico e penso di sapere quando sbaglio e quando invece no. Bisogna sempre da fare un ragionamento di squadra, senza scaricare la colpa su uno o due".

 

Luca Mercuri


💬 Commenti