ESCLUSIVA - Pratali: "Asllani bel colpo, ha personalità"

Francesco Pratali, a lungo giocatore dell'Empoli, ha parlato ai nostri microfoni: "Asllani è un bel colpo per l'Inter. Gioca con molta personalità, di ragazzi come lui sono molto rari oggi".

Scritto da Mattia Bianchi  | 

Pratali: “Asllani è perfetto come vice-Brozovic, anche se grazie alla sua qualità può giocare in altri ruoli”

L'acquisto ormai quasi fatto di Asllani da parte dell'Inter trova la “benedizione” di Francesco Pratali. L'ex giocatore per lunghi anni all'Empoli, ha avuto modo di vedere il giovane centrocampista italo-albanese crescere nel settore giovanile della squadra toscana. Calciomercatointer.eu lo ha intervistato in esclusiva, dicendoci alcune peculiarità su Kristjan Asllani, promesso sposo dell'Inter. 

Francesco, innanzitutto come valuti la stagione appena conclusa dell'Empoli in Serie A?

E' stata un'annata molto bella. Per l'Empoli raggiungere la salvezza equivale alla vittoria per lo Scudetto per una big. Del resto, quando si è neopromossi sei subito tra le candidate a retrocedere, invece non è stato così”.

Chi pensi sia stato il giocatore o i giocatori che hanno aiutato l'Empoli a rimanere nel massimo campionato?

Secondo me Pinamonti ha fatto un grana campionato, così come Zurkowski si è rivelato un centrocampista di livello. Inoltre Andreazzoli ha saputo valorizzare diversi giovani come appunto Asllani, Viti e Ricci”. 

Anche Parisi, un altro che è sul taccuino dell'Inter come candidato alla fascia sinistra. Cosa ne pensi di lui e del suo soprannome Pendolino di Serino?

Lui come altri sono giovani di grande prospettiva, perché hanno qualità. Credo che Fabiano come Kristjan, Mattia e altri abbiano tutti i requisiti per affermarsi in grandi club”.

A proposito di Asllani, per te l'Inter ha scelto il giusto vice-Brozovic?

Asllani è il giovane che si è messo più in luce in questa ultima stagione. L'Inter ha fatto un colpo in prospettiva prendendolo. Andrà a ricoprire (e ereditare) un ruolo di un giocatore che è fra i primi quattro d'Europa. Davanti a lui c'è un giocatore importantissimo. Andando a misurarsi con Brozovic proverà a rubargli diversi trucchi, ma anche con altri campioni ha solo da imparare per crescere. Per me Kristjan è il giovane in quel ruolo migliore in Italia". 

Il migliore addirittura?

Assolutamente. Kristjan è come Brozovic, un play puro che si piazza davanti alla difesa, anche se grazie alla sua qualità può essere duttile, ricoprendo altri ruoli come trequartista o mezzala”. 

Ieri il suo agente, uscendo dalla sede dell'Inter, ha detto: “Cosa c'è di meglio dell'Inter per lui?”. E' d'accordo con questa affermazione?

Essere a 20 anni in uno dei tre top club d'Italia è sicuramente una grande conquista. Tra l'altro lui sin da bambino è sempre stato simpatizzante per l'Inter. Dunque, se vai in una squadra che tra l'altro è la tua squadra del cuore…"

Tu che l'hai visto crescere all'Empoli, ha sempre avuto questo talento innato? 

Lui è sempre stato bravo. Tecnicamente si vedeva che era di un livello assoluto. Calcia indifferentemente con entrambi i piedi. Da ragazzino, calciava le punizioni e i calci d'angolo con una scioltezza che non avevano tutti. Insomma, si capiva che era un giovane di qualche prospettiva

Ti ricordi qualche episodio in particolare in cui si capiva che era veramente forte da trascinare la squadra?

Di episodi singoli mi sembra riduttivo. Sicuramente, lo scorso anno è stato importante nel campionato Primavera, che l'Empoli ha vinto e dove lui ha segnato circa 10 gol. Non è da tutti, soprattutto se sei centrocampista”. 

Un po' come Casadei con l'Inter Primavera quest'anno…. 

Esattamente. L'anno scorso l'affermazione in Primavera di Asllani gli è valsa la meritata promozione in prima squadra. Non a caso, il club ha ceduto Ricci perché sapevano di avere lui come prospettiva importante. Però la cosa che impressiona di questo ragazzo è la sua personalità. Lui riesce a giocare in stadi importanti come San Siro come se fosse un campetto sotto casa sua”. 

Credi che Asllani nel giro di qualche anno possa vincere uno Scudetto con l'Inter se continua ad avere questo tipo di personalità?

Sicuramente Asllani va in un top club, dunque dovrà mettersi in discussione e misurarsi con altri grandi giocatori. Insomma, dovrà far vedere sul campo se sarà da Inter però c'ha tutti i requisiti per fare qualcosa d'importante”. 

Hai detto che è un play davanti alla difesa, quindi potrà dare una mano anche dietro visto che potrebbe lasciare Skriniar?

Penso che la dirigenza interista stia già valutando le eventuali sostituzioni di Skriniar. Se come è vero riuscisse a prendere Bremer, l'Inter può permettersi di perdere uno come Skriniar. Non dimentichiamoci poi una cosa: Asllani, così come Brozovic, tiene bene il palleggio e percorre tanti chilometri. In media fa circa 11km a partita. Dunque è sia qualità che quantità”. 

L'Inter ha inserito nella trattativa il giovane Satriano. Pensi che potrà far bene?

Satriano è un giocatore che può esplodere da un momento all'altro. Empoli è la piazza giusta per il suo ruolo. Può far bene come Pinamonti, ha almeno 10 gol nelle gambe. Essendo un giovane, occorre avere pazienza che purtroppo in Italia pochi anno. I giovani devono poter sbagliare. All'estero gli danno infatti un po' più di tempo. L'Empoli fortunatamente sposa questa filosofia. Non a caso, diversi giovani, anche grazie agli sbagli, crescono e migliorano e si fanno notare”. 

Uno di questi era sicuramente Andreazzoli. E ora con Zanetti, l'Empoli si ripeterà?

Zanetti non ha ancora 40 anni. E' un allenatore di grandissima prospettiva, fa parte degli ultimi emergenti. L'Empoli, dando la panchina a lui, ha fatto una scelta giusta e lui farà bene”. 


💬 Commenti