Ledure: "Nessun abbassamento, Lukaku sarà il più pagato"

L'avvocato di Romelu Lukaku Sebastiewn Ledure in un'intervista ha precisato: "Non c'è nessun abbassamento dello stipendio, Romelu sarà il più pagato della Serie A".

Scritto da Mattia Bianchi  | 

Lukaku, parla l'avvocato Ledure. “Nessun abbassamento dello stipendio, lui sarà il più pagato in Serie A” 

L'arrivo di Lukaku ha fatto subito incetta di grandi elogi da parte dei tifosi. Tuttavia, alcuni si chiedono quali cifre prenderà nel corso della prossima stagione. Una domanda più che lecita, dal momento che erano circolate voci su una decurtazione da parte dello stesso Lukaku del proprio stipendio. A riguardo ne ha parlato l'avvocato Sebastien Ledure, tra i fautori del suo ritorno all'Inter, ai microfoni della testata belga la Libre: “E' vero che ci sono state concessioni ma molto meno di quanto dice la stampa. Ho letto che si è tagliato lo stipendio di un terzo o mezzo. Nulla di vero. Sarà il giocatore più pagato della Serie A. Tutte e tre le parti hanno fatto concessioni intelligenti. Il nostro compito era quello di ottenere il miglior affare possibile per il mio cliente, non per il Chelsea o l'Inter. Romelu sta pagando noi, non i club". 

Ledure poi aggiunge dei retroscena sulla lunga trattativa che ha riportato Lukaku all'Inter: "All'inizio nessuno ci credeva che sarebbe successo. La scorsa settimana il giornalista italiano Fabrizio Romano mi ha chiamato dicendo: 'Quello che hai fatto è un capolavoro, è un capolavoro'. Senza il passaggio di proprietà al Chelsea, dubito fortemente che questa operazione si sarebbe potuta fare. Ha avuto un ruolo importante anche Roc Nations Sport, poiché conoscono il nuovo proprietario del Chelsea e questo ha facilitato un approccio più 'americano' alla questione”. 

L'avvocato di Lukaku poi ha detto sulla vera origine delle trattative. "Non è partito tutto dall'intervista di fine dicembre. Questa intervista è venuta dal cuore ed è stata forse imbarazzante. È stata una sua spontanea iniziativa e che probabilmente non avrebbe rifatto. Ha subito le conseguenze per il resto della stagione. Ha appesantito il suo ambiente di lavoro quotidiano. Ma mi ha subito chiarito che, dati i suoi 29 anni e il fatto che è all'apice della sua carriera, non poteva permettersi di perdere un nuovo anno. È un segreto di Pulcinella che non era sulla stessa lunghezza d'onda del suo allenatore. Ma le trattative sono iniziate solo a fine stagione".


 

 


💬 Commenti