Il Metodo Pintus: dall’Inter di Conte al Real Madrid di Ancelotti

Scritto da Luca Mercuri  | 

Gli artefici dei successi sportivi sono sempre calciatori e allenatori. Quasi mai ad un membro dello staff viene riconosciuto un peso specifico nelle vittorie delle società di calcio. Ma non è il caso Antonio Pintus, ex preparatore atletico interista che in questa stagione è tornato al Real Madrid.

I Blancos, freschi della vittoria in Liga Spagnola e dell’ennesima finale di Champions raggiunta non sono certo nuovi a questi exploit. Ma, oltre all’abituale livello tecnico dei madrileni, quello che in questa stagione sorprende di più è la tenuta atletica dei calciatori e in questo sicuro ci sono tanti meriti di Pintus.

In campionato il Real ha archiviato quasi subito il discorso scudetto facendo il vuoi tra sé e le sue inseguitrici. Quello che sorprende di più è però il cammino europeo della squadra della capitale spagnola.

Il Real ha dovuto affrontare il PSG agli ottavi, il Chelsea, campione in carica, ai quarti, e il Manchester City in semifinale. In tutta la fase a eliminazione diretta la tenuta atletica è stata la vera arma vincente. Contro il PSG hanno perso l’andata e sono andati in svantaggio nel ritorno per poi vincere in rimonta 3 a 1. Contro il Chealsea dopo aver vinto l’andata si sono trovati sotto di 3 goal nel ritorno dove le maggiori energie nel finale hanno permesso ai Blancos di raggiungere e vincere i supplementari. Contro il City l’apoteosi, sempre in svantaggio l’andata ma con il Real capace di restare attaccato al treno per la finale e l’incredibile rimonta nel ritorno con il Real andato sotto 1 a 0 e capace di portare ancora una volta la sfida ai supplementari per poi guadagnarsi la finale.

L’importanza di Pintus è attestata dal riconoscimento dei campionissimi del Real, Modric, ex pallone d’oro, al termine della semifinale ha esaltato il preparato invocando il “metodo Pintus”.

L’efficacia della preparazione studiata da Pintus ha dato i suoi enormi frutti anche la scorsa stagione all’Inter, con i nerazzurri che, oltre ad avere più talento rispetto alle avversarie, hanno dimostrato di avere molte più energie, specialmente nel girone di ritorno dove hanno superato e lasciato indietro il Milan campione d’inverno.

I campioni ti fanno vincere le partite, ma in una grande squadra 


💬 Commenti