Inter campione, Inzaghi: “Difficoltà? Non tante. Soddisfatto per il primo trofeo”

“Abbiamo affrontato un grande avversario. C'ha creato tante difficoltà? Veramente no”. Così Inzaghi dopo il suo primo trofeo vinto con l'Inter.

Scritto da Manuel Delon  | 
Simone Inzaghi, fonte: Profilo Twitter Inter.

Già di per sé, il primo titolo stagionale è qualcosa di meraviglioso, ma il primo titolo - qualunque esso sia - con la propria nuova squadra è qualcosa che non si dimentica mai. Inzaghi ha conquistato la Supercoppa Italiana, il suo primo trofeo con l'Inter, battendo la Juventus per 2-1, con il gol vittoria di Alexis Sanchez allo scadere dei 120' di gioco.

Al termine di questa sentita finale, il tecnico nerazzurro, ai microfoni di Mediaset, ha commentato così il suo primo successo stagionale: “Abbiamo affrontato un grande avversario. C'ha creato tante difficoltà? Veramente non tante. Ho visto i numeri e la vittoria è meritata ma la Juve ha fatto una partita da Juve. Batterli non è semplice. Primo trofeo, davanti ai tifosi. Sono molto soddisfatto”.

Di seguito, l'allenatore ha commentato la prestazione dell'uomo partita e delle sue dichiarazioni rilasciate a caldo al termine dell'incontro: “Le parole di Sanchez? Tutti vogliono giocare. Gagliardini è stato uno dei migliori contro la Lazio e non ha giocato neanche un minuto. Devo fare delle scelte di volta in volta. Dobbiamo continuare così, non vincevamo questo trofeo dal 2010. Era passato troppo tempo”.

Infine, anche qualche parole nei confronti del presidente Zhang, arrivato a Milano qualche giorno fa per seguire i nerazzurri e supportarli proprio in occasione di questa finale: “Zhang era molto contento, c'ha fatto i complimenti. E i ragazzi hanno risposto che vorrebbero un premio e penso che il presidente lo farà”. 

 

LEGGI ANCHE: Supercoppa Italiana, Inter-Juventus 2-1 (dts): le pagelle dei nerazzurri
 


💬 Commenti