Di Marzio - Juventus, sorpasso su Bremer. L'incontro con l'Inter slitta...

Scritto da Marco Corradi  | 
Bremer vs Juve, 18/02/'22, fonte: Daniele Mari twitter

Il ribaltone è realtà: la Juventus ha sorpassato l'Inter per Bremer. Uno scenario impensabile solo fino a qualche giorno fa, quando il brasiliano veniva dato per “bloccato” dall'Inter e Inzaghi aveva parlato positivamente della trattativa, ma che viene raccontato con dovizia di particolari da Gianluca Di Marzio sul suo sito.

La Juventus, che ha ceduto de Ligt al Bayern per 70mln più 10mln di bonus, si è mossa con forza e vigore su Bremer, offrendo una cifra maggiore sia al Torino che al giocatore ed effettuando un deciso scatto nei confronti dell'Inter, che dal canto suo non vorrebbe effettuare aste e dunque potrebbe non rilanciare. La proposta bianconera è di 40mln e di 5mln annui (4+1, bonus “facili”) per il difensore brasiliano, che andrebbe a prendersi una maglia da titolare al fianco di Bonucci.

Per ora non si hanno notizie di possibili rilanci dell'Inter, ferma all'offerta formulata nell'ultimo incontro: 30mln (più bonus) più il prestito di Casadei, e 3mln più bonus per il difensore. Cifre inferiori sia per Bremer che per i granata, e la tanto discussa preferenza assoluta del difensore non sarebbe più sul tavolo: secondo i report, infatti, l'entourage avrebbe fatto capire che il giocatore si adeguerà alla decisione del Torino, che spinge per l'offerta-Juve. E l'incontro tra l'Inter, l'entourage e il Toro continua a slittare: dalle 14 alle 18, dalle 18 “a ora di cena”, come riporta GdM

BREMER ALLA JUVE? CAIRO E UNA SITUAZIONE WIN-WIN

L'eventuale trasferimento di Bremer alla Juventus, infatti, metterebbe Cairo in una situazione decisamente “vincente”. Da un lato un'offerta più elevata (40mln) con disponibilità immediata e senza prestiti con obbligo (questa era la formula scelta dall'Inter), che consentirebbe al Toro di muoversi per i rinforzi chiesti da uno Juric sull'orlo delle dimissioni per lo scarso interventismo sul mercato. Dall'altro la situazione più “amata” da un presidente che sta per cedere il suo leader e giocatore più importante: con Bremer alla Juventus, dall'altra sponda della Mole, potrebbe far passare il giocatore come “traditore” agli occhi dei tifosi e far digerire ancor meglio una partenza durissima per i granata. Una situazione già vissuta anni fa, quando Ogbonna si vestì di bianconero.


💬 Commenti