Nel segno di Dzeko! Le pagelle di Inter - Shaktar

Il bosniaco spreca tanto nel primo tempo, ma poi la chiude nel secondo

Scritto da Marco Diluca  | 

L'Inter esorcizza lo Shaktar e adesso aspetta Real Madrid - Sheriff per volare agli ottavi, ecco le pagelle dei nerazzurri

Handanovic : 6

Poco impegnato anche se sbaglia un appoggio e un'uscita, nel complesso una partita da spettatore, non impeccabile in occasione del palo degli ucraini 

Skriniar: 6,5

Giganteggia come al solito, gli avversari non lo impensieriscono più di tanto ma lui in ogni caso si fa trovare pronto in un paio di chiusure

Ranocchia: 7

Sarebbe da 6,5 anche lui, ma il mezzo voto in più se lo merita, con l'infortunio di De Vrij  è stato chiamato i causa nelle due gare più importanti, fin'ora, della stagione, zero errori e tanta attenzione, cosa non scontata per un calciatore che gioca poche partite

Bastoni: 6,5

Preciso come sempre, sulla sua corsia gli avversari spingono di più ma lui è sempre attento ed è costantemente presente in fase offensiva

Darmian: 6,5

Ormai non stupisce più, è un uomo chiave in questa Inter ed è sempre presente nelle azioni dei goal , come nel primo goal della gara dove si rende pericoloso con un tiro che viene murato e che porta al primo goal della gara

Barella: 6

Dopo un periodo di calo sta tornando ai suoi livelli, ma la stanchezza è ancora tanta, ma nonostante ciò corre e si dimena come un assatanato, sfortunato nel goal sbagliato nel primo tempo

Brozovic: 6,5

Una piovra, gestisce tutti i palloni dell'Inter e si districa in mezzo ad una marea di avversari, peccato per la splendida girata del primo tempo, avrebbe meritato il goal.

Calhanoglu: 7

In crescita, dalla partita contro la Juve il turco sta inanellando una serie di gare positive, sta sera sembrava essere finalmente impadronito del suo ruolo, pronto ad abbinare fase difensiva alla fase offensiva, ottimi i suoi passaggi e la sua gestione della palla.

Perisic: 7,5

Abbiamo finiti gli aggettivi, il cross del due a zero è da fare vedere nelle scuole calcio, è semplicemente straripante, attualmente è il vero top player di questa Inter

Dzeko: 8

I grandi calciatori sono così, il primo tempo magari si divorano dei goal facili, poi nel secondo decidono la partita, il bosniaco scaccia i fantasmi con una doppietta che racchiude i fondamentali del calcio, triangolazione sublime con Perisic nel primo goal, con annesso inserimento e conclusione perfetta, e stacco imperioso in occasione del 2 a 0, trascinatore.

Lautaro: 6,5

Corre e si dimena come al solito, cattivo e deciso su ogni palla, gli annullano un goal strepitoso, continua il digiuno in Champions.

Dimarco: s.v.

Correa: 6

Entra per ripartire in contropiede ed allentare la tenue pression e degli ucraini, non si accende ma fa il suo, sufficienza piena.

Sensi: s.v.

Vidal: s.v.

D'Ambrosio: s.v.

 

 

 

 

 

 

 


💬 Commenti