Dumfries, l'ex allenatore Pastoor: "Ha una mentalità incredibile, al PSV migliorato in fase offensiva" - ESCLUSIVA

Il tecnico che lo ha lanciato allo Sparta Rotterdam: "Rimasi immediatamente colpito da lui"

Uno dei nomi accostati all'Inter per sostituire Achraf Hakimi, da poco trasferitosi al PSG, è quello di Denzel Dumfries, terzino destro classe 1996 e da tre anni al PSV Eindhoven. 

Il giocatore è inoltre reduce da un ottimo campionato europeo disputato con la sua Olanda, nonostante l'eliminazione già agli ottavi di finale. Durante la competizione ha segnato 2 reti, rispettivamente all'Ucraina e all'Austria durante la fase a gironi. 

Per conoscere meglio Dumfries, “Calciomercatointer.eu” ha contattato Alex Pastoor, suo allenatore allo Sparta Rotterdam, precisamente dal 2015 al 2017. 

Così esordisce il tecnico: “Gioca con una grandissima convinzione e non molla mai, è un esempio per tutti”. 

Quali sono le sue migliori qualità? 

Intanto è dotato di una notevole forza fisica, ma soprartutto ha una mentalità incredibile: impara in maniera velocissima e in ogni situazione vuole sempre migliorare, anche dopo una sua ottima prestazione. Aggiungo che sa adattarsi benissimo ad ogni situazione nuova, come quando andò all'Heerenveen”. 

Lei lo ha allenato a lungo allo Sparta Rotterdam. C'è un momento o una situazione legata a Dumfries che ancora ricorda? 

Poco dopo che ero arrivato, rimasi subito colpito da Denzel. Era un ragazzino, quindi aveva un contratto molto “piccolo”. Prima ancora di schierarlo titolare, parlai con la dirigenza dello Sparta e dissi: ”Questo ragazzo diventerà fortissimo, bisogna fargli subito un nuovo contratto, come quello degli altri suoi compagni della prima squadra". Rimasero stupiti, ma il tempo diede ragione a me perché divenne presto imprescindibile nell'undici titolare. Del resto il suo potenziale era già enorme". 

Ora è al PSV. In cosa lo ha visto crescere in questi anni? 

Come ho già detto, il suo principale punto di forza è la mentalità, infatti è diventato capitano della squadra. Al PSV l'ho visto molto migliorato in fase offensiva, in particolare nel segnare e nel confezionare assist". 

Un po' come Hakimi quindi… 

Questo non lo so, e non mi piacciono i paragoni. Leggo anche io dell'accostamento all'Inter. Non so dove giocherà la prossima stagione, ma so che Denzel può fare benissimo ovunque". 

 

Intervista realizzata da Raffaele Campo 


💬 Commenti