Gazzetta dello Sport – Mercato Inter: Digne, Scamacca e Ginter ma il nome nuovo è Djuricic

Nome nuovo nei radar nerazzurri: si tratta di Djuric che in estate saluterà il Sassuolo da parametro zero.

Scritto da Luca Mercuri  | 

La prima pagina del quotidiano rosa vede come protagonista l’Inter, il rientro a Milano di Zhang, il rinnovo di Brozovic e le possibili future mosse di mercato.

I nomi più caldi sono sempre quelli di Digne, ex Roma ora in forza all’Everton, scelto come possibile vice Perisic in caso dovesse salutare Kolarov, sul quale si lavora nell’ottica di un prestito, e Scamacca, erede designato di Edin Dzeko, su cui c’è forte anche l’interesse della Juve e per il quale l’Inter lavora in ottica del mercato estivo.

Il quotidiano milanese conferma l’interesse di Marotta e Ausilio per Ginter (ne abbiamo parlato qui), il centrale tedesco in forza al Borussia Mönchengladbach che andrebbe a rinforzare il reparto difensivo.

Spunta però un nome nuovo, quello di Filip Djuric. Il 29enne, ex Benfica, ha deciso di non prolungare il suo contratto con il Sassuolo che scadrà nel giugno 2022, rendendolo quindi appetibile per la dirigenza nerazzurro che in questa delicata fase di contrazione dei ricavi si è dimostrata molto attenta al mercato degli svincolati e alle occasioni low cost, su tutti i parametri zero.

Il fantasista serbo potrebbe avere un percoso simile a quello di Calhanoglu, arretrando il suo raggio d’azione ed andando ad occupare nello scacchiere di Inzaghi il ruolo di mezzala.

Potrebbe essere utile, inoltre, perché la sua duttilità lo renderebbe un alternativa anche nel reparto avanzato, dove il futuro di Sanchez non sembra essere a Milano.

Operazione possibile a Giugno a parametro zero, non prima di aver valutato il recupero fisico del centrocampista che è fuori da Ottobre per una lesione muscolare.

Il mercato di Gennaio non vedrà quasi certamente l’Inter protagonista ma è sicuro che la dirigenza nerazzurra inizierà ad intavolare le trattative per la finestra estiva.

 

Luca Mercuri

 


💬 Commenti