Inter, quante voci su Inzaghi: il tecnico traballa sempre di più

Le prossime partite saranno decisive per il futuro di Inzaghi: in caso di altre sconfitte contro Barcellona e Sassuolo difficilmente il tecnico verrebbe confermato

Scritto da Filippo Rivani Farolfi  | 

Nonostante le parole di facciata e la fiducia confermata indirettamente, Inzaghi è assolutamente a rischio esonero e la sua permanenza sulla panchina dell'Inter è sempre meno scontata.

Anche l'aria che si respira nel mondo nerazzurro inizia a farsi sempre più brutta: ieri notte c'è stato il giallo dell'articolo “fantasma” pubblicato e rimosso da Gazzetta dello Sport in cui si palava apertamente dell'esonero del tecnico ex Lazio. Subito dopo lo stesso quotidiano ha titolato con un chiarissimo “Inzaghi traballa”. Difficile essere più espliciti. L'ora del tecnico potrebbe essere giunta e, a complicare sempre di più le cose, ci sono le prossime sfide che aspettano i nerazzurri: due volte il Barcellona e la scomoda trasferta di Reggio Emilia con il Sassuolo. Da quanto filtra dagli ambienti nerazzurri ci sono ottime possibilità che Inzaghi non arrivi a giocarsi la trasferta di Barcellona. Ovviamente tutti si aspettano che il tecnico riesca a salvarsi, banalmente perché se così avvenisse significherebbe che l'Inter avrebbe ottenuto dei risultati positivi nelle prossime due partite.

I risultati negativi accumulati in serie, il nono posto in classifica e il concreto rischio di abbandonare le speranze di qualificazione agli ottavi di Champions League ai primissimi di ottobre sono decisamente troppo pesanti per non pensare di provare a invertire la rotta cambiando un allenatore che, ogni settimana che passa, sembra sempre più in difficoltà e più lontano dal trovare una soluzione.

Inzaghi si gioca il proprio futuro nelle prossime partite, forse già domani sera contro il Barcellona. L'Inter non può più sbagliare perché la stagione è già compromessa e farlo ulteriormente potrebbe portare a risultati catastrofici.


💬 Commenti