Guardia di Finanza in sede: la risposta dell’Inter

Visita da parte della Guardia di Finanza in sede nerazzurra per controllare la regolare contabilizzazione di alcune plusvalenze.

Scritto da Filippo Rivani Farolfi  | 

Nel pomeriggio è emersa la notizia di una visita da parte della Guardia di Finanza in sede Inter per delle indagini - di natura preliminare - relative ad una ipotesi di reato con riferimento ad alcune false comunicazioni sociali.

Questa la risposta dell’Inter con un comunicato ufficiale:

”FC Internazionale Milano conferma di aver fornito la documentazione richiesta relativa alle cessioni di taluni calciatori avvenute nelle stagioni 2017/2018 e 2018/2019.

La richiesta è pervenuta dalla Procura di Milano per verificare la regolare contabilizzazione delle relative plusvalenze.

I bilanci della società sono redatti nel rispetto dei più rigorosi principi contabili.

Nessun tesserato dell'Inter è indagato. Nessuna contestazione è stata formalizzata. Come recita il comunicato stesso della Procura, si tratta di indagini preliminari.”

 


💬 Commenti