La conferenza stampa di Simone Inzaghi in vista di Inter-Sheriff

Il tecnico neroazzurro risponde alle domande della stampa in merito alla partita di domani sera in Champions League

Scritto da Luca Colantoni  | 

Dopo la prima sconfitta in campionato, torna a parlare Simone Inzaghi in vista della partita di domani sera contro lo Sheriff Tiraspol. I neroazzurri hanno bisogno dei 3 punti per puntare alla qualificazione alla fase ad eliminazione diretta della Champions League. Ecco le parole del tecnico.

Che importanza ha questa partita?

"Domani è una partita importantissima. Siamo al terzo match, non abbiamo ancora vinto e affrontiamo una squadra a punteggio pieno sulle ali dell'entusiasmo. Dovremo vincere per rimettere in ballo la qualificazione".

Questa squadra ha dei picchi. Questo te l'aspettavi? 

"Per quello che è successo sabato siamo tutti arrabbiati, io in primis. Ho rivisto la partita, abbiamo fatto i primi 60 minuti ottimi giocando bene contro una squadra forte. C'è grande rammarico, ho già parlato ieri con i ragazzi e sono arrabbiatissimi come me. Sono contento perché ho a che fare con dei vincenti".

Quali scelte di formazione? Cambiare o dare certezze a questa squadra negli uomini?

"Valuterò, sono trascorse appena 36 ore dalla partita di Roma. Domani avremo anche una leggera rifinitura per valutare le condizioni di tutti. Qualche cambiamento ci sarà, vedremo come hanno recuperato alcuni giocatori".

Contro lo Sheriff che errori non dovrete commettere?

"Sarà una gara di corsa e aggressività. Loro non hanno vinto due partite solo per fortuna, ma contro squadre forti. È una formazione che ha ottimi giocatori di ripartenza, dovremo essere bravi a non allungarci e tenere il campo".

In Champions l'Inter non segna da un anno. Cosa accade?

"È tanto tempo, ma siamo il miglior attacco della Serie A, creiamo tantissimo e lo dimostrano le ultime partite. Dovremo essere concentrati e partire bene per una match fondamentale".

Il riassunto del resto della conferenza stampa:

"Lo Sheriff non ha vinto due partite per caso, anche noi abbiamo affrontato Shakhtar e Real Madrid e sono due ottime squadre – prosegue Inzaghi – Hanno entusiasmo, sono organizzati e difendono bene, bisogna essere bravi attaccandoli. Per noi è una gara fondamentale per il cammino europeo. Per noi sarà una grande occasione per tornare a fare gol e vincere. Le mie squadre creano sempre tanto e fanno parecchi gol, in Serie A siamo il migliore attacco e ne abbiamo subito qualcuno in più. Resta la partita persa a Roma che ci ha fatto arrabbiare molto, ho visto i ragazzi arrabbiatissimi perché vogliono sempre vincere e con lo Sheriff dobbiamo fare assolutamente gol perché in Champions ancora non ci siamo riusciti. Ci vorrà cattiveria e determinazione, dobbiamo vincerla con intelligenza e lucidità". Su Sanchez, infine: "Tutti i sudamericani si sono allenati bene, lui ha fatto tre gare di fila in Nazionale e sono contento perché migliora fisicamente. Per noi sarà un valore aggiunto".

Terminano qui le parole di Inzaghi.


💬 Commenti