Da Spalletti a Inzaghi, passando per Conte. Inter, sei finalmente matura?

Dal ritorno in Champions League nel 2018, i nerazzurri non sono mai andati oltre i gironi della massima competizione europea. La squadra di Inzaghi può ambire agli ottavi?

Allenamento in vista del Real Madrid

Stasera alle 21.00 a San Siro, i nerazzurri debutteranno in Champions League contro il Real Madrid. Dal 2018, anno in cui l'Inter ha finalmente rimesso piede nella massima competizione europea, la beneamata non è mai riuscita a raggiungere gli ottavi di finale. Nel frattempo sulla panchina nerazzurra si sono seduti 3 allenatori: Spalletti, Conte e Inzaghi

Spalletti ha avuto il grandissimo merito di riportare l'Inter a giocare la Champions League. Nella stagione 2018/2019, i nerazzurri sono stati sorteggiati nel girone con Barcellona, Tottenham e PSV. In quell'annata, Icardi e compagni erano una formazione appartenente alla quarta fascia e tutto l'ambiente si aspettava un girone di ferro. Nonostante un ottimo avvio (Inter-Tottenham 2-1 e PSV-Inter 1-2), Spalletti non è riuscito a raggiungere l'obiettivo ottavi di finale, fatale il pareggio ottenuto in casa contro gli olandesi. 

Antonio Conte ha ereditato una squadra migliore rispetto a quella allenata dal tecnico toscano. I nuovi acquisti (Lukaku e Barella su tutti) hanno portato il team interista ad un livello superiore. Il primo anno contiano ha visto i nerazzurri sorteggiare Barcellona, Borussia Dortmund e Slavia Praga, in quell'anno l'Inter apparteneva alla terza fascia. Conte arrivò terzo nel girone, a seguito della sconfitta ottenuta a Dortmund in rimonta (3-2). Nella stagione 2020/2021, i nerazzurri si laureeranno finalmente campioni d'Italia, ma finiranno addirittura ultimi all'interno del girone. Nella scorsa stagione i sorteggi hanno consegnato alla beneamata il Real Madrid, lo Shakhtar Donetsk e il Borussia Mönchengladbach. Nonostante la superiorità della rosa a disposizione di Conte, gli iniziali limiti tattici del tecnico non portarono ottimi risultati, condannando la squadra a un misero quarto posto.

Simone Inzaghi, in queste 3 partite di inizio stagione, ha mostrato una qualità nel gioco molto più europea rispetto ai predecessori. Se i campioni d'Italia hanno perso diversi elementi di primissimo livello nel corso del calciomercato estivo (Lukaku e Hakimi su tutti, senza dimenticare Eriksen), le qualità dei sostituti permettono un'impostazione più rapida e veloce. Tra gli obiettivi dell'allenatore ex Lazio, rientra sicuramente il raggiungimento degli ottavi di UEFA Champions League. Gli avversari del girone saranno il Real Madrid, lo Shakhtar Donetsk e lo Sheriff Tiraspol. Insieme agli spagnoli, i campioni d'Italia sono i favoriti per superare il turno. Stasera i nerazzurri hanno una grandissima chance di mostrare i progressi in campo europeo, di fronte a uno stadio finalmente gremito di tifosi. Appuntamento alle 21.00 in esclusiva su Amazon prime video

 

Francesco Tagliagambe


💬 Commenti