Situazione Scamacca: tra il pressing del Milan e il nuovo prezzo fissato dal Sassuolo

Per l'attaccante neroverde potrebbe profilarsi un vero e proprio derby di mercato

Proprio l'altro ieri Gianluca Scamacca ha rinnovato il contratto che lo lega al Sassuolo fino al 2026. Tuttavia, ciò non sposta lo scenario estivo, dal momento che il giovane attaccante romano dirà addio al club emiliano. 

Sulle tracce di Scamacca c'è da tempo l'Inter, ma ora starebbe prendendo sempre più quota l'ipotesi Milan. A fare il punto della situazione è “La Gazzetta dello Sport”, che così spiega: “Il problema dell’Inter è che per impegnarsi per nuovi acquisti deve prima assicurarsi la vendita dei gioielli più appetibili. Ma sino a quando non si capirà se Lautaro Martinez finirà all’Atletico Madrid o nella ricca Premier League non ci sono i presupposti per affondare il colpo con il Sassuolo. È il motivo per cui al Milan sperano di convincere i vertici del club emiliano e lo stesso giocatore”. 

Inoltre, a seguito del rinnovo il Sassuolo avrebbe alzato il prezzo del cartellino del giocatore da 40 a 45 milioni. Dal canto suo, Marotta ora sarebbe disposto ad accettare la formula del prestito con obbligo di riscatto. Ma in ogni caso sarebbe prima necessaria una cessione pesante, e tutti gli indizi porterebbero a Lautaro. 

Mentre il Milan potrebbe offrire uno o più giovani interessanti, come Colombo o Daniel Maldini, senza dimenticare Nasti. 

Insomma, per Scamacca potrebbe presto accendersi un vero e proprio derby milanese di calciomercato.


💬 Commenti