Contro un Venezia falcidiato dalle assenze, un Inter non brillante ma vincente

Sofferenza, nervosismo e tre punti

Scritto da Marco Diluca  | 
L'esultanza di Džeko dopo il goal, fonte: Profilo Twitter Inter

Il Venezia in piena emergenza mette in difficoltà l'Inter a San Siro. Un colpo di testa di Džeko nel finale salva i nerazzurri che portano a casa i tre punti.

La partita, alla fine, si è giocata, e per fortuna siamo qui a commentare situazioni di campo, e non l'ennesimo rinvio. Il Venezia si è presentato a San Siro senza dieci giocatori, e con tante seconde linee. I media ci avevano descritto i lagunari come la classica vittima sacrificale, ma poi, c'è il campo. E così, dopo 19 minuti di possesso palla nerazzurro, esce inaspettatamente il Venezia.  Ampadu sale sulla destra, cross in mezzo, incertezza di Škriniar e Henry di testa insacca in rete, con un Handanovič che poteva fare di più.

L'Inter non è in giornata e si vede. Il possesso palla continua, ma è un possesso palla sterile, con il Venezia trincerato dietro. La situazione porta tanto nervosismo, ma al 40° Darmian, trova un bel cross, conclusione potente di Perišić, miracolo di Lezzerini, e sulla ribattuta Barella trova il goal che permette ai nerazzurri di andare al riposo sul pari. Nel secondo tempo Inzaghi inserisce Dimarco che rileva Bastoni, ammonito.

L'Inter continua il suo predominio territoriale senza trovare il goal, Inzaghi si gioca le carte migliori con l'ingresso di Sanchez, Dumfries e Vidal al posto di Lautaro, Darmian e Barella. L'ingresso del cileno rivitalizza l'attacco nerazzurro, ma il goal continua a non arrivare. Ma gli uomini di Inzaghi, hanno preso l'abitudine di segnare nei minuti finali. Siamo oltre il 90°, Dumfries attacca dalla destra, cross stupendo in area di rigore, arriva Džeko che di testa insacca, goal e tre punti portati a casa.

Nel complesso possiamo parlare di una prestazione deludente, viste le tante assenze del Venezia. Tuttavia, vincere questo tipo di partite è un segnale forte, vincere quando non si brilla, è un lusso che si possono permettere solo le grandi squadre. L'Inter adesso aspetta l'esito di Milan - Juve. Poi ci sarà la sosta per le nazionali, e un derby che, dopo i pesantissimi punti di oggi, sarà senza dubbio, una partita decisiva.


💬 Commenti