Bologna-Inter, Inzaghi: “Essere I favoriti è uno stimolo. Brozovic? Secondo me firmerà”.

La conferenza stampa di Bologna - Inter

Scritto da Manuel Delon  | 

 

Nonostante la situazione covid che sta colpendo il campionato, ammesso e non concesso nessun cambiamento di programma, la Serie A riprende il suo percorso: domani alle 12.30 si affronteranno al 'Dall'Ara' Bologna e Inter.

Alla vigilia della prima sfida del girone di ritorno, Simone Inzaghi ha presentato così il match: “Sarà partita complicata, non semplice. Hanno vinto meritatamente contro il Sassuolo, sappiamo il valore dell'avversario. Conosco bene l'allenatore, è molto preparato. Dovremo fare una gara importante”.

Di seguito l'allenatore nerazzurro ha commentato così la contingenza che sta imperversando sul campionato a causa del Covid: “Clima d'incertezza che non fa bene al calcio, è difficile preparare le partite. Sappiamo che domani dobbiamo andare a Bologna, noi abbiamo 3 positivi, il Bologna 8. Ci sono le autorità che decidono. Non fa bene, non puoi preparare le partite come vorresti. Ci è stato detto che ci sono le autorità e ci è stato detto che domani si gioca e che la Supercoppa si gioca".

Dopodiché il tema della conferenza si è spostato sul primato dei nerazzurri e il "titolo" di campioni d'inverno: “Rischio di autocelebrarsi? Deve essere uno stimolo, abbiamo vinto il titolo di inverno che non conta. Ci fa piacere essere in testa, gli apprezzamenti e i giudizi devono essere uno stimolo. Sappiamo che siamo primi e gli avversari ci affronteranno sempre al massimo. Siamo i favoriti? Due mesi fa non lo dicevano più, ora lo dicono di nuovo. Non mi crea alcun problema, deve essere uno stimolo”.

Gli è stato chiesto, poi, un commento sulle recenti dichiarazioni di Romelu Lukaku: “Non mi va di parlarne, non è di mia competenza. Posso solo dire che Lukaku è un grandissimo giocatore, è stato con me 10 giorni nel migliore dei modi. E' un top player che sposta gli equilibri di qualunque squadra”.

Successivamente, Inzaghi ha spiegato la situazione sul mercato e detto la sua in merito al rinnovo di Brozovic: "Mercato? Aspettiamo il ritorno del nostro presidente a Milano, stiamo guardando. Siamo sempre attenti. Ma in questo momento siamo solo concentrati su queste tre partite ravvicinate. Il rinnovo di Brozovic? L'ho già ribadito più di una volta. Secondo me è molto contento qui, è molto importante nella squadra. E secondo me rinnoverà questo contratto, poi ci sono Marotta e Ausilio che seguono le trattative. Io guardo più il campo".

Infine ha commentato il riconoscimento personale ottenuto dalla Lega Serie A come miglior allenatore del mese di Dicembre: “Trofei personali fanno piacere ma mi è capitato di vincere trofei di squadra in passato e voglio che accada anche qua. Lavoriamo per quello”.


💬 Commenti