Inter, ora tocca alla viola. Analisi del match e probabili formazioni

I nerazzurri sono attesi domani al Franchi contro una Fiorentina molto in forma

Scritto da Luca Colantoni  | 

Nel turno infrasettimanale di domani sera alle 20:45 andrà in scena Fiorentina-Inter, partita chiave nel percorso di crescita di entrambe le squadre.

I viola, a 9 punti dopo quattro partite, sono in uno stato di forma eccezionale. Hanno perso punti solo con la Roma alla prima giornata, condizionati dall'espulsione del portiere, di lì in poi punteggio pieno.

L'Inter invece, sembrava aver subito una battuta d'arresto dopo il pareggio di Genova contro la Samp e la sconfitta interna alla prima di Champions con il Real Madrid, ma si è ripresa con un convincente 6-1 al Bologna.

Questa partita è quindi un crocevia per consolidare il percorso in campionato di entrambe le squadre.

ITALIANO - Analizzando la Fiorentina non si può tralasciare il tecnico, Vincenzo Italiano. Al primo anno alla guida dei viola, appena conclusa una stagione con lo Spezia autore di una salvezza meritatissima, si presenta a Firenze dopo l'esonero flash di Gattuso. La squadra e il suo mister si incontrano in un momento perfetto per entrambe. La Fiorentina, dall'arrivo di Commisso, ha cercato sempre il salto di qualità sotto il profilo degli interpreti in campo e del gioco. Italiano, vuole dimostrare di non essere un tecnico da zona retrocessione, bensì uno tra i più freschi e vogliosi tra gli allenatori italiani.

LA SQUADRA - In accordo con la voglia di vincere di Commisso, ad Italiano è stata affidata una rosa di tutto rispetto. La conferma di Milenkovic, leader della difesa, e l'ingaggio di Odriozola, vincitore della Champions col Bayern, danno solidità e spinta ad una linea a 4 con Biraghi (ex del match) e Martinez Quarta. Il centrocampo è notevolmente sopra la media con ampie possibilità di scelta tra nomi espertissimi di Serie A, Bonaventura, Pulgar, Benassi, Duncan, Torreira, Castrovilli solo per citarne alcuni. L'attacco, è stato completato dall'argentino Nico Gonzalez nel ruolo di ala sinistra che affianca un esperto Callejon ma soprattutto la punta di diamante della squadra Dusan Vlahovic.

IL BOMBER - Con già 3 goal all'attivo, Vlahovic rappresenta un nome di primissima fascia tra le prime punte della serie A. Vanta 34 gol con la maglia viola, non male per un ragazzo del 2000. Italiano lo descrive così: "Vlahovic ha fame, voglia di arrivare e vincere, non si accontenta mai: se continua così farà tanta strada". La sfida con la retroguardia interista sarà mozzafiato.

Insomma, domani sera ci attende un vero e proprio big match.

PROBABILI FORMAZIONI

Per la Fiorentina rimane indisponibile Castrovilli dopo l'infortunio rimediato nella trasferta di Genova sabato scorso. L'Inter non è sicura della presenza di Correa dopo la forte botta al bacino durante il primo tempo contro il Bologna.

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Odriozola, Martinez Quarta, Milenkovic, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Duncan; Callejon, Vlahovic, Gonzalez.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko.


💬 Commenti