Inter-Roma: Sky o DAZN? Info, probabili formazioni e dove vederla in tv

Tutte le info in vista del big match di questo pomeriggio contro la Roma

Scritto da Luca Colantoni  | 

Inter-Roma orario e info prepartita

Archiviata la pausa nazionali, l'Inter torna in campo questa sera alle 18 contro la Roma a San Siro.
I neroazzurri dovranno ritornare obbligatoriamente alla vittoria, altri punti persi in un big match sarebbero pesanti sia per la classifica che per il posto di Inzaghi. A complicare le cose, Lukaku non ha ancora recuperato dall'infortunio muscolare che lo tiene fermo da circa un mese e Brozovic non sarà della partita per via della squalifica.

Dove seguire il match

 La partita sarà visibile in esclusiva su Dazn. Ricordiamo che la piattaforma del gruppo Perform ha acquisito i diritti televisivi di tutto il campionato di Serie A e di tanti altri eventi. Per poter vedere l’incontro è necessario scaricare l’app DAZN, disponibile su pc, tablet, smart tv e altri dispositivi mobili, registrarsi e abbonarsi al costo di 29,99 euro mensili.

I telecronisti

Saranno al commento della partita Pierluigi Pardo affiancato da Riccardo Montolivo.

I direttori di gara

Gli arbitri incaricati per la partita saranno Massa in campo con Passeri e Costanzo guardalinee. Il quarto uomo sarà Ghersini. In sala VAR siederà Mazzoleni assistito da Longo.

Le ultime di formazione

Al centro della difesa dovrebbe tornare De Vrij, ma resta viva la candidatura di Acerbi. Al suo fianco ci saranno Skriniar e Bastoni. A centrocampo fuori Brozovic per squalifica, al suo posto debutterà dal 1' Arsllani, affiancato da Barella e il recuperato Calhanoglu. Sulle fasce ci saranno Dumfries e Dimarco in ballottaggio con Gosens.

In attacco, vista l'assenza di Lukaku, Lautaro sarà affiancato da Dzeko.

Probabili formazioni

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Asllani, Calhanoglu, Dimarco; Lautaro, Dzeko.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Zalewski, Pellegrini, Cristante, Spinazzola; Zaniolo, Dybala; Abraham.

(fonte Gazzetta dello Sport)

LEGGI ANCHE : Asllani, l'asso nella manica che l'Inter non sa di avere


💬 Commenti