Inter, Kolarov può partire. Al suo posto rientra Vanheusden?

Scritto da Marco Corradi  | 

Trentanove minuti in campionato, divisi in tre spezzoni nelle goleade contro Bologna (6-1, 16') e Salernitana (5-0, 12') e nella sfida contro l'Empoli (2-0, 11'), e cinque minuti a San Siro contro lo Sheriff. Pochi anche per una riserva e un veterano che vede la sua carriera agli sgoccioli, e così Aleksandar Kolarov, a soli sei mesi dal rinnovo, valuta di lasciare l'Inter per vivere un'ultima avventura da protagonista.

Il serbo, che a Milano si trova benissimo, vorrebbe più spazio e valuta l'addio a gennaio. Sono molti i club che hanno preso informazioni per acquistarlo, su tutti Cagliari e Verona, che vorrebbero un rinforzo d'esperienza per le rispettive rose e per le rispettive difese a tre, dato che Kolarov non ha più la “gamba” per fare l'esterno a tutta fascia. L'Inter valuta il suo futuro, e in caso d'addio anticipato il sostituto sarebbe bell'e pronto: i nerazzurri avrebbero infatti deciso, in caso di uscite nel pacchetto difensivo, di richiamare con sei mesi d'anticipo Zinho Vanheusden

Il belga ha vissuto un'avventura altalenante al Genoa, con qualche panchina di troppo e un infortunio, ma in casa-Inter si crede moltissimo nelle sue qualità e nella sua forza d'animo. L'idea originale era quella di riportarlo alla base, come quinto/sesto difensore, nella prossima stagione, ma se partirà Kolarov i piani verranno anticipati. Zinho rappresenterebbe una soluzione intrigante in caso d'assenze dei titolari, e anche in ottica-liste, essendo di vivaio. Non trova riscontri, invece, lo scenario che vedrebbe un investimento sulla corsia sinistra, con Dimarco spostato stabilmente nei tre difensori come vice-Bastoni. Vuoi perchè toglierebbe minutaggio all'esterno, vuoi perchè le valutazioni su quella corsia verranno fatte quando si capirà il futuro di Perisic, che ha chiesto 6mln/anno per rinnovare…


💬 Commenti