Nations League: occasione dal primo minuto per Bastoni?

Scritto da Luca Mercuri  | 

L’Italia di Roberto Mancini si appresta a disputare la semifinale di Nations League contro la Spagna con la speranza che l’esito sia lo stesso della semifinale dell’Europeo in modo da potersi giocare un nuovo trofeo a pochi mesi dal trionfo di Wembley.

La formazione che scenderà in campo appare scontata ma ci sono ancora alcuni ballottaggi da sciogliere.

Mancini ha a disposizione tre giocatori nerazzurri: Barella, Dimarco e Bastoni.

Il centrocampista sardo partirà sicuramente titolare nel centrocampo “tipo” con Jorginho e Verratti.

Per il difensore ex Verona fresco della prima convocazione non ci sono grandi possibilità di partire dal primo minuto ma la speranza è quella di poter bagnare la prima chiamata azzurra con la prima presenza.

Alessandro Bastoni è invece un serio candidato a iniziare la sfida di San Siro e pare in vantaggio su Capitan Chiellini e su Francesco Acerbi.

Durante l’Europeo Mancini ha dimostrato di vedere il difensore della Lazio come primo sostituto di Chiellini ma Bastoni, quando impiegato (già 7 le presenze in nazionale), ha sempre ben figurato e giocare questo tipo di partite può solo che favorire la sua crescita in vista dei mondiali del 2022 in Qatar (con una qualificazione ancora da guadagnare).

Per la formazione ufficiale bisognerà attendere l’ora precedente al calcio d’inizio ma qualunque sia la scelta di Roberto Mancini la speranza è di rivivere in parte le emozioni della scorsa estate.

 

Luca Mercuri


💬 Commenti