Anche la Curva Nord si schiera: "Zhang vattene"

Le incertezze continue della proprietà Suning hanno indisposto anche la Curva Nord che oggi si schiera apertamente con un comunicato ufficiale e dice senza giri di parole: "Zhang vattene".

Scritto da Mattia Bianchi  | 

La proprietà ha sempre meno appoggi, ora anche la Curva Nord spinge per un passo indietro di Zhang

In questi giorni difficili in casa Inter si unisce anche la protesta della Curva Nord. Gli ultras nerazzurri, infatti, ieri si sono radunati al baretto di fronte all'entrata del Meazza ed oggi hanno esposto un comunicato ufficiale sui vari canali social in cui si esprimono due ma nette parole: “Zhang vattene”. Prima di oggi, infatti, la tifoseria organizzata mai si era esposta così tanto nei confronti della proprietà. Già l'anno scorso erano emersi primi segnali di malessere nei confronti di Zhang. Dopo l'annuncio di un'austerity sul mercato, la Curva Nord aveva messo degli striscioni sotto la sede del club, che tuttavia invitavano a prendere decisioni più ragionevoli.

Dal pieno sostegno a “Zhang vattene”: un cambiamento molto repentino d'opinione 

Se in passato la Curva Nord aveva dato comunque sempre fiducia alla proprietà stavolta, invece, lo strappo è netto e non più ricucibile. Sorprende comunque questa inversione a U degli ultras. Che cosa avranno saputo dalla dirigenza? Forse che Zhang, dopo il mandato a Goldman Sachs per la cessione, ci stia ripensando di nuovo e dunque la cessione dell'Inter è rimandata al 2024, quando Oaktree si prenderà di diritto il club in caso di inadempienza da parte di Zhang a onorare il prestito? Solo il tempo potrà dircelo, certo è che questa situazione di perenne incertezza non è più sostenibile e si ripercuote inevitabilmente anche sulle prestazioni in campo della squadra. 


💬 Commenti