Perisic: “Ci ho sempre creduto. Rinnovo? Con i giocatori importanti non si aspetta...”

Le dichiarazioni di Ivan Perisic al termine della finale di Coppa Italia vinta dall'Inter per 4-2 contro la Juventus.

Scritto da Manuel Delon  | 

Dopo il ko inflitto alla Juventus in Supercoppa, l'Inter si ripete anche stasera nella finale di Coppa Italia: bianconeri battuti per 4-2 e due trofei stagionali per i nerazzurri, che si prendono anche la soddisfazione di ammutolire per ben 2 volte - 3 considerando la gara di ritorno di campionato - i loro rivali storici.

Protagonista del match non è altro se non Ivan Perisic da Spalato, che con una doppietta meravigliosa ha fatto sì che questa sera l'Inter alzasse su nel cielo dell'Olimpico la sua ottava Coppa Italia. Alla fine dell'incontro, il croato si è presentato ai microfoni di Mediaset a parlare appunto della grande sfida andata in scena questa sera.

Ecco le sue parole: “Ci ho sempre creduto, anche quando eravamo sotto 2-1. Ho cercato di alzare la testa a tutti perchè l'abbiamo persa per 10-15 minuti ma la vittoria meritata".

Di seguito, una parola sul suo senso di leadership: “Se mi sento il leader di questa squadra? Sì, sempre. Quando la squadra è forte così è più facile essere leader. Dobbiamo solo continuare così. Ci sono due finali. Vincere e aspettare perchè nel calcio può accadere di tutto”.

Poi una rapidissima considerazione sullo Scudetto: "Se crediamo nello Scudetto? Sempre".

Infine, il croato ha parlato anche della situazione del suo rinnovo con l'Inter: “Marotta ha parlato di rinnovo vicino? Con i giocatori importanti non si aspetta l’ultimo momento per proporre il rinnovo! È vero anche questo!”
 

LEGGI ANCHE: La pazza Inter batte la Juventus e si aggiudica la Coppa Italia 


💬 Commenti