Seconde squadre, ora anche l'Inter si mostra interessata

Oggi si tiene in Lega Calcio un incontro per parlare anche delle seconde squadre. Secondo le ultime indiscrezioni, fra i club di A che vorrebbero allestire una formazione B ci sarebbe anche l'Inter.

Scritto da Mattia Bianchi  | 

Serie A, spunta il nome dell'Inter fra i club interessati a formare seconde squadre

Nonostante il campionato sia ancora fermo, continuano alcune riunioni in Lega Calcio per discutere delle riforme di cui spesso si parla. Tra queste anche l'istituzione delle seconde squadre, formazioni che farebbero da collante tra la Primavera e la prima squadra, in modo da ridurre l'impatto di passaggio di eventuali giovani talenti. Stando a quanto si legge su La Gazzetta dello Sport di oggi, fra i club di Serie A interessati al progetto c'è anche l'Inter. Dopo l'ennesima cessione di un talento che ora sta per esordire in prima squadra nel nuovo club (cesare Casadei, ndr), si vuole evitare di vedere altri come lui spiccare il volo verso realtà più inclini a valorizzarli. 

Seconde squadre, le proposte sul tavolo per renderle più accessibili ai club

Come affermato prima, oggi si terrà in Lega una riunione in commissione riforme in cui si discuterà anche di alcune proposte circa le seconde squadre. Come afferma sempre La Gazzetta dello Sport, tra le proposte all'ordine del giorno vi è l'abbassamento d'età da Under23 a Under22 ed anche una maggiore flessibilità di alternanza degli stessi talenti tra la seconda e la prima squadra. Stando alle regole attuali, infatti, oggi la maglia è abbastanza stretta. Un giocatore con l'età giusta dopo 10 presenze di almeno 30' in prima squadra non può più far parte della seconda. Un'altra ma non meno importante tematica della discussione è il rimodellamento del costo di partecipazione: attualmente ammonta ad oltre €1 milione, cifra troppo alta per molti club che hanno mostrato interesse a questo progetto. 


💬 Commenti