Inter, che partita di Dumfries!

L'esterno nerazzurro si è reso protagonista di una grande prova contro il Bologna

Dumfries durante Inter-Bologna

Nel 6-1 casalingo contro il Bologna, Denzel Dumfries è stato un protagonista assoluto. Migliore in campo, l'esterno olandese ex PSV ha conquistato i tifosi nerazzurri. Due gol sono stati causati dalla velocità del numero 2 interista, dimostrandosi un elemento di sicuro affidamento per Simone Inzaghi.

Nella prima rete realizzata da Lautaro Martinez, l'azione è partita da un lancio di Vecino verso Dumfries. Qui, come in altri momenti della gara, l'esterno ha dimostrato di saper abbinare velocità e tecnica. Il cross basso in direzione del toro ne è la dimostrazione, la palla poteva passare soltanto se lanciata bassa. La realizzazione del terzo gol nerazzurro è stata similare, Barella ha fortunosamente ribattuto in porta il pallone fornito dall'ex PSV. Soltanto la sfortuna ha impedito l'esordio con marcatura del nuovo numero 2 interista, nell'occasione da gol del 4-0 il giocatore ha lisciato completamente il pallone, poi messo in rete da Vecino. 

Nella gara, l'ex PSV ha anche dimostrato di possedere una grande intelligenza tattica. Le scelte effettuate dall'esterno si sono sempre rivelate giuste, come il non crossare subito la palla in area di rigore con conseguente palla persa. Il saper attendere, il saper rientrare sull'interno invece di lanciare il pallone sulla testa degli attaccanti sono sinonimo di grande intelligenza calcistica. Paragonare Dumfries ad Hakimi sarebbe un errore madornale. Certo, entrambi sono esterni, ma allo stesso tempo possiedono caratteristiche differenti. Il primo ha un fisico più imponente rispetto al marocchino, ma non possiede la velocità di quest'ultimo. Con i cross provenienti dalla fascia sinistra del campo, l'ex PSV potrà usare il suo colpo di testa per mettere in difficoltà gli avversari. I gol sono soltanto questione di tempo.

 

Francesco Tagliagambe


💬 Commenti