Juve-Inter storia di una vittoria sofferta

L'Inter batte la Juventus e resta attaccata al treno scudetto

Scritto da Marco Diluca  | 
Çalhanoğlu sul dischetto in Juventus-Inter, fonte: Profilo Twitter Inter

Una partita da dentro o fuori, l'Inter soffre ma si aggiudica i tre punti nella trasferta di Torino 

L'Inter si aggiudica il derby d'Italia, dopo una partita brutta e sofferta. Una vittoria fondamentale che tiene vivi i nerazzurri in ottica scudetto. 

La Juventus è partita subito forte, tenendo in mano il pallino del gioco. Il primo squillo di tromba è ad appannaggio bianconero. Un clamoroso errore di Handanovič, una mischia e Chiellini che colpisce la traversa.

La Juventus fa possesso palla senza essere pericolosa,con la difesa nerazzurra che tiene botta. Brozović perde qualche pallone sanguinoso, ma la differenza con il croato in campo è netta.

Al l 45' si concretizza l'episodio chiave della partita. Dumfries entra in area e subisce un pestone. Calcio di rigore, dal dischetto va Çalhanoğlu ma sbaglia, sulla ribattuta clamoroso autogol della Juventus, ma l'arbitro fa ribattere e Çalhanoğlu questa volta infila, Inter in vantaggio.

Il secondo tempo la Juventus attacca ma non  riesce a trovare il vantaggio, al 73'Zakaria elude il muro nerazzurro per vie centrali e libera la conclusione ma Handanovič devia sul palo, Inter salva.

La partita finisce senza altre emozioni, la prova difensiva è stata positiva, un po' male l'attacco, ma l'Inter sbanca l'Allianz Stadium dopo dieci anni e si rilancia in ottica scudetto.


💬 Commenti