Inter, da Handanovic a Skriniar: il punto sui rinnovi

Scritto da Marco Corradi  | 

L'Inter lavora sulle uscite e sulle entrate in un'estate che si preannuncia estremamente intricata, ma non solo: il club nerazzurro deve anche pensare ai rinnovi, di maggiore e minore importanza, per completare la rosa e mantenere alcune gerarchie nello spogliatoio.

Il prolungamento più vicino è quello di Samir Handanovic, che non è mai stato in dubbio, nonostante l'acquisto di Onana. Al portiere camerunense, reduce da un'annata complicata con la squalifica e un rientro in campo da giocatore ai margini dell'Ajax, verrà concesso un anno di ambientamento nel quale si giocherà il posto con Handa: una situazione simile a quella di Szczesny, che nel primo anno di Juve si alternò con Buffon. Lo sloveno, capitano dell'Inter, si avvicina alla firma di un annuale con opzione per un altro anno e percepirà 2.5mln annui.

Si discute del rinnovo anche con Milan Skriniar, in scadenza nel 2023. La sua situazione non è differente da quella di Brozovic: Skri vuole restare, e il fatto di non avere un procuratore (per scelta) aiuta i nerazzurri nel vivere una trattativa tranquilla e cordiale. Sul tavolo un nuovo accordo fino al 2026, da 4.5mln/anno più bonus, per quello che è uno dei candidati al ruolo di “Capitan Futuro” dell'Inter. L'ultimo rinnovo sarà quello più “simbolico”: Alex Cordaz, tornato in nerazzurro per chiudere la carriera dove aveva cominciato, dovrebbe firmare fino al 2023, percependo 150mila euro nell'ultima stagione della sua carriera. Un tris di rinnovi all'orizzonte, dunque, e un altro in discussione.

INTER, INZAGHI SI AVVICINA AL PROLUNGAMENTO

Aria di rinnovo, infatti, anche per Simone Inzaghi, che ha convinto la dirigenza e Steven Zhang nella sua prima stagione. Due trofei (Coppa Italia e Supercoppa), gli ottavi di Champions e uno scudetto sfumato per un soffio e per una serie di sfortunate circostanze. L'eredità di Antonio Conte, “mutilata” da cessioni eccellenti e addii (Eriksen, Lukaku, Hakimi), non era facile da raccogliere e l'ex Lazio ci è riuscito alla perfezione, mostrando un gioco arioso e piacevole. Ora l'Inter lavora per blindarlo: si discute di un contratto fino al 2024 con opzione per un altro anno e aumento d'ingaggio a 5.2mln più bonus. Le parti sembrano vicinissime. 


💬 Commenti