Le parole di Inzaghi prima di Milan - Inter : " Ho qualcosa in mente ma mancano ancora due allenamenti"

La conferenza stampa del derby della madonnina

Scritto da Marco Diluca  | 

Primo derby di Milano per Simone Inzaghi, che si gioca un pezzo importante di stagione in una delle stracittadine più importanti d'Europa, di seguito i punti salienti della conferenza stampa.

-LA SCONFITTA CON LA LAZIO HA RAPPRESENTATO UNA SVOLTA A LIVELLO MENTALE?

“Siamo stati bravi a non snaturare il nostro gioco, la squadra è sempre stata compatta e dopo la gara contro la Juve abbiamo concesso poco”

-LEI HA DISPUTATO TANTI DERBY IN CARRIERA, QUALI SONO LE DIFFERENZE TRA QUESTO E QUELLO DI ROMA? 

Questo è il mio primo derby di  Milano, ho tanta voglia di giocarlo, il nostro avvicinamento diverso perché siamo tornati tardi dalla trasferta in Moldavia, c'è grande entusiasmo, i tifosi ci seguono in massa, lo hanno fatto anche in Moldavia e domani ci aiuteranno tantissimo

-PUO' ESSERE LA PARTITA DI CALHANOGLU?

Mancano ancora  due allenamenti, con l' Udinese Hakan ha giocato  grande partita e Vidal in Champions League è stato fondamentale, Gagliardini contro  Udinese ed Empoli è stato tra i migliori, Vecino avrebbe dovuto giocare ma ha avuto qualche  problemino che ha risolto, e anche Sensi meriterebbe più spazio, ho sovrabbondanza a centrocampo e questo mi piace, comunque mancano due allenamenti ho qualcosa in testa, ma dovrò avere conferma allenamenti.”

-CONTERANNO I PUNTI DI DISTACCO IN CLASSIFICA?

“ La classifica va guardata ma in un derby le classifiche si azzerano quando entri in campo i punti in campionato non contano”

-SI AFFRONTANO IL MIGLIOR ATTACCO E SECONDA MIGLIOR DIFESA, COSA TEMI DI QUESTO MILAN?

“Il Milan è una squadra che segna tanto e non concede tantissimo, giocano da tanti anni assieme e hanno un  ottimo allenatore che conosco bene, per quanto riguarda noi, siamo in un ottimo momento, abbiamo il  miglior attacco e  tutte le possibilità di fare grande partita”

-SONO ARRIVATI RINNOVI IMPORTANTI, QUESTA SETTIMANA ANCHE QUELLO DI BARELLA, QUANTO E'IMPORTANTE QUESTO PER LEI?

Da allenatore fa piacere ho la fortuna di avere una proprietà e dirigenti sempre presenti e che mi i danno pieno sostegno, sapevamo che questa  estate avremmo avuto uscite importanti ma dopo le  cessioni, la società è stata vicina con  acquisti importanti, e questi rinnovi fanno capire che il progetto è ancora  ambizioso, io mi concentro sul campo e sul lavoro quotidiano.”

-LE DANNO FASTIDIO LE VOCI CHE ACCOSTANO SUOI GIOCATORI AL TOTTHENAM DI CONTE NEL MERCATO DI GENNAIO?

“Onestamente a questa cosa non ci penso proprio, il mercato di Gennaio è lontano e il mio unico pensiero è vincere derby e regalare gioia ai tifosi, io mi concentro sul campo”.

-UNA SCONFITTA ALLONTANEREBBE L'INTER DALLO SCUDETTO?

“ Adesso sono passate undici partite, bisogna ragionare di partita in partita, vogliamo colmare il ritardo di sette punti già domani , ma mancano ancora 27 partite con tanti punti a disposizione, domani importante  è importante per classifica e convinzioni”


💬 Commenti